In quattro mesi Jesi perde 61 abitanti, in calo anche gli stranieri

stemma del Comune di Jesi 17/05/2011 -

Lieve decremento della popolazione a Jesi nei primi 4 mesi dell'anno. Lo registra il servizio statistica del movimento anagrafico del Comune che fissa in 40.574 il numero dei residenti, 61 in meno rispetto ai 40.635 del 31 dicembre scorso.



Tra gennaio ed aprile i nati sono stati 107, mentre i morti 147 con un saldo negativo di 41 unità. Nello stesso periodo gli immigrati sono stati 277 a fronte di 297 emigrati, anche qui con una perdita di 20 unità. A gennaio e febbraio il saldo negativo più marcato (rispettivamente -40 e -53 unità), segnale negativo anche a marzo (-17), mentre ad aprile vi è stata una inversione di tendenza con un saldo positivo di 49 unità. Solo nel mese di febbraio le nascite sono stati più numerose dei decessi (31 contro 29).

Rispetto ai primi quattro mesi dello scorso anno, diminuisce il numero dei nati (erano stati 126 nel 2010) ed aumenta quello dei morti (che si attestatavo a 130), mentre si registra un significativo calo di immigrati (406 erano state le nuove iscrizioni) ed uno più contenuto di emigrati (311 da gennaio ad aprile 2010).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2011 alle 13:47 sul giornale del 18 maggio 2011 - 859 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Comune di Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/kSJ