Massaccesi (Pdl): contro lo scempio delle mura cittadine non possiamo imparare dagli altri?

Daniele Massaccesi - Pdl 19/05/2011 -

Lo scempio delle mura cittadine.
Un suggerimento: copiare (l’esatto contrario di quello che non si dovrebbe fare, anche a scuola)!



Visto che le mura, già vilipese da progetti fini a se stessi, e di nessuna reale utilità, sono in uno stato indecoroso sia per le stuccature, a dir poco fragili, che per la presenza di vegetazione che le fanno apparire più luogo da pic-nic o da scampagnate che luogo da ammirare e preservare, e considerata l’incapacità di sanare quanto oggi procurato, e forse inadeguato, a tacer d’altro, l’intervento effettuato pochi anni fa di “decespugliazione” (una valanga di soldi pubblici buttati!), perché non ci rivolgiamo a Comuni, anche più piccoli, che hanno una cinta muraria analoga a quella di Jesi e ci facciamo dire come sono intervenuti, e con quali mezzi e modalità, visti i risultati da questi ottenuti?

Insomma, visto che siamo incapaci – è sotto gli occhi di tutti – di intervenire, e quando lo facciamo, abbiamo dei risultati….beh, di difficile definizione, perché non copiamo?

Se altri riescono ad avere mura ben conservate e “pulite”, abbandoniamo l’arroganza di voler essere i “primi” ed i “migliori”, ed umilmente chiediamo aiuto, copiandone le esperienze, a chi è già intervenuto con successo.


da Daniele Massaccesi
Popolo delle Libertà – PDL




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2011 alle 17:13 sul giornale del 20 maggio 2011 - 886 letture

In questo articolo si parla di attualità, Daniele Massaccesi, pdl, mura storiche, Popolo delle Libertà – PDL

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/kZA