Sadam: Latini, “deve portare lavoro”

Dino Latini 19/05/2011 -

Dino Latini, Consiglere regionale di Alleanza per l'Italia e Presidente della Seconda commissione regionale "Schema e programma regionale di sviluppo", torna sulla questione della Sadam, dopo che ieri in Regione si è tenuto un incontro per discutere sul nuovo progetto di riqualificazione dell'ex zuccherificio.



La Sadam per smantellare un ben prezioso come lo zuccherificio di Jesi ha avuto un contributo dalla UE milioni di euro per riconvertilo in centrale turbogas. Ora lascia i cocci rotti e promette poco più dei 25 posti di lavoro rispetto alle centinaia che lo zuccherificio direttamente e indirettamente garantiva. E’ una posizione che ho assunto nel 2007 e che ribadisco ora. E’ un errore piegarsi alla logica dei centri commerciali che danno sempre meno posti di lavoro, precari per di più e comunque che mettono in enorme difficoltà i commercianti presenti nel territorio. Bisogna invece avere un piano industriale vero che tocchi l’aspetto energetico e sia di volano alla zona. E questo è compito solo della Sadam.


da Dino Latini
Consigliere Regionale Api - Liste Civiche per l'Italia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2011 alle 15:46 sul giornale del 20 maggio 2011 - 751 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, dino latini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/kYW