Vino & cultura nell’estate dell’Enoteca!

Istituto Marchigiano di Tutela Vini 25/05/2011 -

Quarantadue eventi per un viaggio alla scoperta delle “Marche d’autore”. L’iniziativa è promossa da Istituto Marchigiano di Tutela Vini in collaborazione con i produttori del territorio.



Presentato all’Enoteca Regionale di Jesi l’innovativo programma di iniziative che, fi-no a settembre, accoglierà appassionati e turisti nei suggestivi ambienti di via Conti.
Un intenso programma articolato su quarantadue serate, che prevedono momenti dedicati alle singole aziende ed appuntamenti giocati sul binomio vino-cultura, nei quali il “nettare di Bacco” diviene il tramite privilegiato di “altre forme artistiche” ed incontra gli altri prodotti d’eccellenza del territorio.

Format innovativi, fruibili da un’ampia platea, in grado di coinvolgere gli operatori e, al tempo stesso, di connotare l’attività dell’Enoteca con iniziative di alto profilo.

L’Assessore alla cultura del Comune di Jesi, Leonardo Lasca, ha sottolineato il signi-ficato dell’iniziativa ideata da I.M.T., che presenta una forte valenza culturale ed è suscet-tibile di promuovere, non solo il vino, ma anche le altre risorse che caratterizzano il territorio.

Il direttore di I.M.T., Alberto Mazzoni, ha evidenziato che, in questa fase, “Jesi as-sume una rilevanza strategica in quanto, già nel nome, s’identifica in maniera inscindibile con il Verdicchio e diviene, attraverso l’Enoteca, il centro della promozione del vino e, più in generale, di tutti i valori che si riconoscono nel brand Marche.”

Mazzoni ha spiegato che “il programma di eventi presentato oggi non è fine a se stesso, ma è parte di una strategia più ampia, pienamente condivisa da Regione, Provincia e Camera di Commercio”. “In questi ultimi mesi – ha spiegato Mazzoni - si è lavorato in-tensamente, insieme a tutti gli interlocutori pubblici e privati, per creare quella la rete di collaborazioni e sinergie necessaria per sviluppare una concreta promozione unitaria”.

“Oggi, anche attraverso la gestione dell’Enoteca – ha ribadito Mazzoni – I.M.T. è di-venuto il perno intorno al quale ruota la valorizzazione di tutti gli attrattori del territorio, nonché elemento di aggregazione e strumento di marketing territoriale”.

“Tutto ciò – ha concluso Mazzoni – con il contributo di una base associativa consoli-data e forte. Sono i produttori che decidono che tipo di promozione realizzare, dove e con quali risorse. C’è spazio per tutti, piccoli e grandi, e ciascuno investe ciò che ritiene oppor-tuno... perché solo insieme possiamo vincere le sfide dei mercati internazionali!”

Info e prenotazioni sul sito www.imtdoc.it








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-05-2011 alle 23:43 sul giornale del 26 maggio 2011 - 1295 letture

In questo articolo si parla di attualità, leonardo lasca, Istituto Marchigiano di Tutela Vini, alberto mazzoni, michela pallonari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/lfW