Festa della Repubblica: Belcecchi consegna la Costituzione ai neo maggiorenni alla presenza di Flick

logo comune di Jesi 31/05/2011 -

Si rinnova giovedì prossimo (2 giugno), con inizio alle ore 11, presso il teatro studio “Valeria Moriconi”, la consegna della Costituzione Italiana ai 359 giovani che nel corso del 2011 compiono il 18° compleanno. Una iniziativa avviata ormai da alcuni anni che arricchisce di significato le celebrazioni della festa della Repubblica, con l’obiettivo di sensibilizzare i ragazzi che raggiungono la maggiore età attorno ai valori, agli ideali e alle regole che rendono sempre attuale la Carta costituzionale.



Quest'anno, a rafforzare il prestigio della cerimonia, vi sarà la presenza del presidente emerito della Corte Costituzionale, Giovanni Maria Flick che avrà modo di attualizzare ai ragazzi il contenuto della Carta.

“Questo documento così importante - ricorda il sindaco Belcecchi nella lettera inviata ai giovani per invitarli alla cerimonia di consegna - è stato scritto, discusso e approvato da donne e da uomini che avevano attraversato vite di rischio, persecuzione, esilio e carcere a causa della dittatura fascista e del nazismo, ed avevano imparato quanto costa perdere i propri diritti di cittadino e la propria libertà individuale. In questo libro c’è scritto chi siamo, di quali diritti inalienabili siamo titolari, da quale storia veniamo. E ci sono scritti i doveri e i diritti fondamentali al rispetto dei quali ogni cittadino deve sentirsi impegnato.

È il testo che contiene i valori fondanti della nostra comunità nazionale. Conoscerlo, conservarlo, difenderlo, è il gesto più elevato di rivendicazione della nostra dignità di cittadini liberi. Ti invito a leggerlo - conclude Belcecchi - perché sono certo che troverai molte risposte e, tra queste, la più importante: quanto sia preziosa la pienezza della tua persona”.

La cerimonia per la celebrazione del 2 giugno prevede anche, alle 10.30, la deposizione di una corona d'alloro al monumento alla Repubblica di piazza Indipendenza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-05-2011 alle 13:55 sul giornale del 01 giugno 2011 - 777 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Comune di Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ltL