Quattro patenti ritirate per alcool e droga nella notte tra sabato e domenica

Controlli notturni sulle strade di Jesi 05/06/2011 -

La notte tra sabato e domenica i Carabinieri della Stazione di Chiaravalle – Castelplanio, in collaborazione con la Radiomobile di Jesi, hanno posto sotto controllo le strade principali del territorio allo scopo di contrastare il comportamento di chi si mette alla guida in violazione alle norme sulla circolazione stradale causando spesso incidenti a volte anche mortali.



Tre conducenti, due uomini ed una donna, di età compresa fra i 20 ed i 35 anni sono stati fermati mentre erano alla guida in stato di alterazione per effetto dell’alcool, verificata con l’etilometro. Per tutti è scattato il ritiro della patente e la segnalazione all’Autorità Giudiziaria.

Un giovane di venti anni invece è stato fermato perché guidava a fortissima velocità l’auto a bordo della quale si trovavano altri tre suoi coetanei. A bordo della vettura i militari hanno scoperto uno spinello confezionato con hashish ed hanno deciso di sottoporre il giovane conducente a controllo tossicologico presso l’ospedale di Jesi, dove è stato trovato positivo ai cannabinoidi. Il giovane ha rimediato così il ritiro della patente di guida, la segnalazione alla Prefettura come consumatore di droga e, insieme ai suoi tre passeggeri, una lunga camminata per tornare a casa a piedi. Anche tre giovani anconetani trovati in possesso di poccola dose di hashish sono stati segnalati alla Prefettura.

Nel corso dei controlli sono state inoltre rilevate e contestate varie infrazioni al codice della strada riconducibili agli eccessi di velocità e alla guida pericolosa. Durante il servizio, che ha impegnato 8 militari, sono stati controllati complessivamente 47 mezzi, identificati oltre un centinaio di persone.

Detti servizi di controllo continueranno e saranno intensificati nei fine settimana da parte dei Carabinieri della Compagnia di Jesi.








Questo è un articolo pubblicato il 05-06-2011 alle 13:56 sul giornale del 06 giugno 2011 - 694 letture

In questo articolo si parla di cronaca, paolo picci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/lEq