Quantcast

Provincia, revocate all'assessore Quercetti le deleghe alla Formazione e all'Edilizia Scolastica

maurizio quercetti 1' di lettura 08/06/2011 -

La presidente della Provincia di Ancona prende le deleghe all’Edilizia scolastica ed alla Formazione, lasciando a Maurizio Quercetti Lavoro, Sicurezza e Pubblica Istruzione. Il Pdl all’attacco: “Crisi politica”.



Dopo il duro confronto di qualche mese fa tornano a farsi tesi i rapporti tra la presidente Patrizia Casagrande e l’assessore Maurizio Quercetti (Federazione della Sinistra). La modifica alla distribuzione delle deleghe, comunicata ieri in seguito alla seduta di Giunta di martedì, potrebbe rappresentare un ulteriore passo verso la rottura della coalizione di centro-sinistra attualmente in carica in Provincia. Nel comunicato si parla di una modifica alle deleghe “in un quadro di maggiore funzionalità e collegialità”.

Coalizione che potrebbe essere messa in discussione in prossimo anno, quando si tornerà alle urne per il rinnovo della Giunta provinciale. Il “laboratorio Marche” (Pd, Idv ed Udc) che è al governo in Regione e che ha vinto al ballottaggio in Provincia di Macerata potrebbe essere riproposto anche ad Ancona. “Ho convocato un direttivo urgente per domani sera (oggi per chi legge, ndr), è un fatto che va discusso prima di trarre qualsiasi conclusione”, dice il segretario provinciale della Federazione della Sinistra, Marco Amagliani. Nessun commento, invece, dall’assessore Quercetti.

Parlano invece di “crisi politica” i consiglieri provinciali del Pdl Milva Magnani e Nello Brugiamolini, pronosticando la nascita di una “nuova coalizione (laboratorio Marche”. E concludono: “A quando l’ulteriore rimozione dagli incarichi dell’assessore Mariani (Verdi) e Virili (Comunisti Italiani)?”.










logoEV
logoEV