Monte San Vito: nonostante il blocco della delibera regionale il Pdl raccoglie firme per impedire il taglio dei servizi

Pdl 18/06/2011 -

A seguito dello Stravolgimento da parte della Maggioranza, nel Consiglio Comunale del 09/06/2011, della proposta del Consigliere PDL Cillo Thomas di formalizzare un documento congiunto tra tutte le forze politiche del Territorio contro la decisione della riorganizzazione del Sistema Pubblico Sanitario ed a seguito della Determina n.543 ASURDG del 15/06/2011 dove si evince che “la necessità di non dare attuazione alla Determina n. 240/DG del 28/03/2011, sino al completamento della fase di confronto con le organizzazioni sindacali e con gli enti del territorio e comunque sino a nuove indicazioni della Regione Marche” , il PDL monsanvitese insieme ad altre realtà locali organizzerà nei prossimi giorni una raccolta di firme nel territorio comunale.



Nonostante la Determina n. 240 ASURDG al momento sia congelata riteniamo opportuno andare avanti al fine di mettere in atto tutte le iniziative possibili e necessarie per scongiurare la perdita di un importante presidio sanitario come quello di Monte San Vito, dando l’opportunità alla cittadinanza di far sentire la propria voce.


da Andrea Allegrezza Giulietti
Coordinatore PDL Monte San Vito




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-06-2011 alle 15:44 sul giornale del 20 giugno 2011 - 941 letture

In questo articolo si parla di attualità, monte san vito, popolo della libertà, pdl, Andrea Allegrezza Giulietti, pdl monte san vito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/mgJ





logoEV