Anche giocattoli nella merce potenzialmente pericolosa sequestrata a Jesi e Monsano

guardia di finanza 21/06/2011 -

Prodotti potenzialmente pericolosi per la salute smerciati presso empori gestiti da cinesi a Jesi e Monsano, sono stati posti sotto sequestro dalla Guardia di Finanza con un’operazione di verifica svoltasi oggi. In totale sono stati sequestrati oltre 800 pezzi fra cosmetici, prodotti elettrici, batterie e giocattoli, tutti non conformi alle norme europee.



I titolari dei due empori in cui è avvenuto il sequestro sono stati segnalati ai Sindaci per aver violato la normativa che disciplina la commercializzazione di articoli cosmetici ed alla Camera di Commercio per gli illeciti in materia di sicurezza dei prodotti e del codice del consumo.






Questo è un articolo pubblicato il 21-06-2011 alle 15:23 sul giornale del 22 giugno 2011 - 783 letture

In questo articolo si parla di cronaca, guardia di finanza, paolo picci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/mmL