Castelbellino: testimonianza dall'Atlante attraverso la mostra fotografica “Iminougni”

Comune di Castelbellino 22/06/2011 -

Dopo la positiva esperienza del Festival di Fotogiornalismo ArtèFoto, e anzi proprio sulla spinta di questo, Villa Coppetti di Castelbellino ha deciso di aprire le sue porte ad un altro progetto di fotografia molto interessante: si tratta di una mostra di foto scattate da Margherita Boccali e Giulia Fiordelli durante un loro viaggio nel villaggio berbero di Iminougni, situato nella catena montuosa dell’Alto Atlante, nella regione di Tadla-Azilal, Marocco.



La mostra a Villa Coppetti resterà aperta nei giorni di venerdi, sabato e domenica dalle 18 alle 23.

Il progetto “Iminougni” ha l’obiettivo generale di documentare le condizioni sociali, culturali ed economiche della popolazione berbera di Iminougni, cercando di far luce sulle problematiche legate alla mancanza di servizi basilari quali strade, ospedale, elettricità, etc, ma anche sulle potenzialità dal punto di vista sociale, agricolo, turistico ed economico. Inoltre vuole essere portavoce dell’esistenza di una minoranza etnica molto radicata, quella berbera dell’Alto Atlante, e del suo ruolo all’interno della società marocchina.

Il villaggio di Iminougni rappresenta molteplici caratteristiche che richiamano l’esigenza di un progetto di educazione all’igiene prima che le condizioni di vita, specialmente quelle dei bambini, si trasformino in pura emergenza: per questo motivo alla mostra è collegata una raccolta di fondi.

Per la finalizzazione del progetto è stato redatto un budget di 1.500 euro che verrà utilizzato per il pagamento dei materiali e della manodopera locale. Per raggiungere tale cifra si organizzerà una serie di mostre fotografiche itineranti, tra cui appunto quella di Castelbellino.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-06-2011 alle 18:13 sul giornale del 23 giugno 2011 - 1134 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di castelbellino, castelbellino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/mqE