Dieci denunce a piede libero durante il fine settimana nella Vallesina

Carabinieri Jesi 26/06/2011 -

Un fine settimana intenso per le forze dell'ordine che hanno provveduto a effettuare un capillare controllo del territorio della Vallesina. Il servizio dei Carabinieri, che ha visto l'azione di 16 uomini, ha preso il via sabato 25 giugno alle 14 e si è protratto fino all'alba di domenica 26. Il bilancio è di 10 denunce a P.L., 23 soggetti sottoposti agli arresti domiciliari, 57 mezzi controllati e 110 persone identificate. Sono stati emessi anche dei fogli di via obbligatori a carico di due soggetti gravati da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio che non hanno dato spiegazione sulla loro contezza a Jesi.



Montecarotto, Chiaravalle e Jesi. E' qui che si è concentrata l'azione dei militari. A Montecarotto è stato fermato un ottantenne del paese per per il reato di “fuga in caso di incidente stradale con danni alle persone ed omissione di soccorso”. Lo scorso 21 giugno, infatti, l'anziano a guida della sua utilitaria, aveva investito un ciclista che, rimasto ferito, è stato trasportato all'Ospedale di Jesi e giudicato guaribile in 30 giorni. L'ottantenne non si era fermato a prestargli soccorso e si era allontanato. I Carabinieri della locale stazione, grazie alla profonda conoscenza del territorio e agli elementi forniti da alcuni testimoni, sono risaliti all'uomo che è stato denunciato.

A Chiaravalle un venticinquenne di Camerata Picena è stato deferito all'Autorità Giudiziaria per porto abusivo di arma. Il giovane è stato fermato a bordo della sua automobile e i Carabinieri, insospettiti dal suo atteggiamento nervoso e dal fatto che stesse circolando in luoghi ove erano presenti vari obiettivi sensibili quali tabaccherie, farmacie e gioiellerie, hanno provveduto a perquisire il ragazzo e il suo veicolo. Nella tasca dei pantaloni deteneva un grosso coltello a serramanico dalle dimensioni di oltre 13 centimentri. L'arma è stata sottoposta a sequestro.

Anche una coppia rumena di trentenni, residente in Ancona, è stata denunciata per reati di falso e ricettazione a Chiaravalle. I due, a bordo di una BMW guidata dall'uomo e intestata alla donna, venivano trovati in possesso di contrassegno assicurativo falso. Il mezzo, dunque, non era coperto da assicurazione e i due circolavano con una polizza falsa. L'automobile è stata sottoposta a fermo amministrativo per la successiva confisca.

A Jesi, invece, i militari del Nucleo Radiomobile hanno ritirato quattro patenti ad altrettanti conducenti alla guida dei propri autoveicoli in stato di ebbrezza. Altri due giovani conducenti sono stati trovati positivi agli stupefacenti e quindi privati della patente di guida e segnalati alla Autorità Giudiziaria per guida sotto l’influenza di stupefacenti.








Questo è un articolo pubblicato il 26-06-2011 alle 11:19 sul giornale del 27 giugno 2011 - 1321 letture

In questo articolo si parla di cronaca, chiaravalle, montecarotto, carabinieri, ilaria cofanelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/mAS