Aumento Rc Auto: Prc Chiaravalle, contrastiamo ogni iniquità anche se a metterla in atto è una coalizione amica

rifondazione comunista prc 04/07/2011 -

Il circolo del PRC di i Chiaravalle è, come sempre, in prima linea per contrastare la finanziaria che il governo Berlusconi ha messo in atto e che rappresenta un ulteriore e pesante attacco alle condizioni di vita delle fasce più deboli della società e in coerenza con questo impegno sostiene ogni iniziativa che possa tutelare i redditi popolari e contrasta ogni iniquità anche se a metterla in atto è una coalizione amica.



In questo senso è mobilitato per impedire che il più sciocco e insieme iniquo dei balzelli, quello sulle RC auto che l’Amministrazione Provinciale di Ancona ha deliberato sia ritirato. Marco Amagliani, segretario provinciale del Prc, s’indigna per questo e elucubra come un travet gogoliano dell’ufficio contabilità. Chiede i numeri, già ieri il compagno Quercetti ne ha forniti alcuni. Vogliamo rassicurarlo, nella sola giornata di sabato il solo circolo di Chiaravalle aveva raccolto più di 400 firme su questo obbiettivo (non sciocchi e sprovveduti, come li definisce ma popolo, poco avvezzo ai sofismi istituzionali e concretamente preoccupato delle proprie condizioni di vita) ed è questo che conta.

Prendiamo atto della volontà di far impegnare il partito tutto nelle iniziative a sostegno dei salari e delle pensioni, contro la finanziaria di classe che il governo ha preparato, dopo mesi e mesi di nulla questa è una buona notizia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-07-2011 alle 17:51 sul giornale del 05 luglio 2011 - 823 letture

In questo articolo si parla di attualità, chiaravalle, prc, Partito della Rifondazione Comunista, partito rifondazione comunista

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/mVn