Sel: 'Contrari al rigassificatore, realizzare un polo ambientale avanzato'

Sel 05/07/2011 -

Il gruppo di SEL della Provincia di Ancona ribadisce la propria contrarietà circa l’avvio dell’impianto offshore di rigassificatore al largo di Falconara per problemi di impatto ambientale che potrebbero causare forti danni all’eco-sistema marino, alla pesca e al turismo.



Nel riaffermare il principio che prima di ogni altra cosa viene il rispetto della salute e dell’ambiente riprendendo così il deliberato del Consiglio Provinciale del maggio scorso nel quale veniva formalmente espressa contrarietà alla realizzazione dell'impianto e anche al progetto proposto dalla Società API Nova Energia.

Il Consiglio infine, a conclusione del proprio documento, tra l'altro condivideva la realizzazione di un Polo Ambientale avanzato a forte innovazione energetica, in linea con i dettami del PEAR, per rispondere così alle problematiche che in tutti questi anni si sono accumulate sul territorio falconarese e della media e bassa Vallesina.

Parimenti il gruppo SEL è attivamente impegnato affinché venga data soluzione e certezze alla questione occupazionale connessa alla vicenda, nella consapevolezza che in questo momento di fortissima crisi sociale ed economica non sarebbe tollerabile ulteriore perdita di occupazione in un territorio che già sta pagando un prezzo molto alto.


da Sinistra Ecologia e Libertà
Provincia di Ancona




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-07-2011 alle 18:22 sul giornale del 06 luglio 2011 - 906 letture

In questo articolo si parla di provincia di ancona, politica, rigassificatore, Sinistra Ecologia e Libertà, Sinistra Ecologia Libertà

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/mZe





logoEV