Casa delle Culture: concluso il progetto “Spazio di Ascolto per Minori Adolescenti”

Associazione Casa delle Culture 1' di lettura 12/07/2011 -

Grazie ad un finanziamento della Fondazione Cassa di risparmio di Jesi, La Casa delle Culture, in collaborazione con L’ASUR Z.T. 5 di Jesi, ha attivato un progetto denominato “Spazio di Ascolto per Minori Adolescenti”.



Si tratta di uno sportello attivato in via sperimentale da gennaio a maggio 2011 presso il consultorio dell’Asur Z.T. 5 di Jesi.

Il servizio, gratuito e di libero accesso, intendeva rispondere alla crescente domanda di ascolto e consulenza dei minori e supportare i genitori nella fase di acquisizione di maggiore autonomia e crescita evolutiva dell’identità del figlio adolescente.

L’Equipe dello Sportello adolescenti, costituita da una psicologa, una neuropsichiatra infantile e da un team di mediatori culturali, ha offerto consulenza a famiglie e a minori in situazioni di disagio.

Sono state molte le richieste di consulenza sia da parte di genitori e adolescenti sia italiani che migranti. Si può dire, complessivamente, che il progetto ha avuto un notevole successo ed ha avuto un massiccio afflusso di utenti.

Si ritiene, visto proprio un così alto numero di utenti afferenti al servizio, che uno spazio di ascolto facilmente accessibile e gratuito sia fondamentale e utile per prevenire l’instaurarsi di disagi più complessi e per individuare precocemente eventuali situazioni a rischio.


da Associazione Casa delle Culture





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-07-2011 alle 15:55 sul giornale del 13 luglio 2011 - 1029 letture

In questo articolo si parla di cultura, attualità, associazione casa delle culture

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nfH





logoEV