Jesi ospiterà 20 donne vittime di torture e violenze

provincia di ancona 12/07/2011 -

Migliorare l’accoglienza delle donne richiedenti protezione internazionale vittime di torture e violenze tramite il potenziamento dei servizi territoriali, la riqualificazione professionale degli operatori, il rafforzamento degli strutture sociali e sanitarie.



È il progetto “Super-abile” dedicato a 75 beneficiarie residenti nei territori di Ancona e Macerata. Di queste, 20 verranno prese in carico dalla Province di Ancona e Macerata e collocate in appartamenti ubicati nella città Jesi.

Il progetto sarà presentato in una conferenza stampa giovedì alla presenza della Presidente della Provincia di Ancona, Patrizia Casagrande, dell'Assessore alle Politiche sociali della Provincia di Ancona, Gianni Fiorentini, e dell'Assessore alle Politiche sociali del Comune di Jesi, Bruna Aguzzi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-07-2011 alle 16:22 sul giornale del 13 luglio 2011 - 740 letture

In questo articolo si parla di attualità, provincia di ancona, ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nfW