L'estate dei giovani jesini divisa tra mare e sagre paesane

ssica Lombardi, Chiara Barchiesi, Lorenzo Magi, Leonardo Cecconi 21/07/2011 -

Nonostante l'estate jesina brulichi di eventi di vario genere con il cartellone Jesi Estate 2011, il mare rimane la meta preferita dei giovani di Jesi che non perdono occasione per starsene qualche ora sdraiati in spiaggia durante il solleone.



Eppure il lungomare non è solo tintarella, ma anche feste che nei diversi bagni della spiaggia di velluto ogni sera allietano giovani e meno giovani con musiche e balli. "D'estate non sto mai in casa - riferisce la ventenne Chiara Barchiesi - vado sempre in giro o al mare o per feste, quando ovviamente non lavoro. Durante il tempo libero che ho a disposizione in questo periodo dell'anno, inoltre, mi piace dedicarmi alla musica, suono infatti il pianoforte."

"Estate per me vuol dire feste in spiaggia, aperitivi con gli amici e tante partite a calcetto, visto che la sera d'estate si può giocare all'aperto, senza il rischio di prendersi un raffreddore!", dice Leonardo Cecconi, ventisettenne monsanese.

"Di solito a me piace andare alle varie sagre organizzate nei paesi della Vallesina. A giugno sono stata, per esempio, al Festival Antirazzista di Filottrano, ma comunque le Marche sanno organizzarsi molto bene per il periodo estivo, tra le diverse Notti Bianche o Notti Rosa.", dice la ventitreenne jesina Jessica Lombardi.

"Mi è particolarmente piaciuta la festa della sangria a Belvedere Ostrense - continua Lorenzo Magi, ventiquattrenne - ma le sere d'estate non è male neanche godersi un buon film all'aperto nell'area antistante l'ex Appannaggio di Jesi. Il prezzo per la visione del film è accettabile, considerando che compresa nel prezzo c'è anche una consumazione."








Questo è un articolo pubblicato il 21-07-2011 alle 11:59 sul giornale del 22 luglio 2011 - 1038 letture

In questo articolo si parla di attualità, ilaria cofanelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nCa





logoEV