Movimento democratico per la difesa del commercio: la morte commerciale è nel non rispettare il territorio

Carrello vuoto per i consumi in crisi 1' di lettura 27/07/2011 -

Definire l’area Sadam come una opportunità commerciale anche per la città di Jesi e del centro storico è fuorviante, perché non poggia né sui flussi di traffico provinciale e né sulla realtà del territorio molto frastagliata.



Concentrandosi le offerte commerciali solo in alcune aree inevitabilmente impoveriscono le altre. Pensare di poter defluire il traffico commerciale dai centri commerciali della Baraccola nell’area Sadam, per poi di rimbalzo farle arrivare al centro storico di Jesi è pura utopia. Il territorio è già chiuso al nord di Jesi da strutture commerciali. Lo scontro è chi costruirà la mega città commerciale, che determinerà tutto il commercio regionale? La sfida tra i grandi gruppi economici e commerciali è chi determinerà nella regione una definizione commerciale che possa essere di riferimento per tutta la regione, tagliando fuori tutti quei paesi che hanno solo la possibilità di essere contenitori di clienti, ma non hanno la capacità di gestire economicamente il territorio. Per questo la battaglia dei commercianti è di difesa del territorio, che nel tempo vedrà un impoverimento, desertificandolo. La politica non ha capito che questo scontro politico ed economico non poggia sulla salvaguardia dell’occupazione, ma la usa come mezzo di pressione per ridefinire un investimento non produttivo ma commerciale. Per questo non ha saputo tutelare il territorio, lasciandolo alle speculazioni finanziarie, ma è solo andata incontro alla grande finanza che con i centri commerciali vuole determinare l’offerta nella regione e nella città, senza nessun impegno industriale e con l’occupazione che non avrà benefici dalla grande distribuzione.



da Remo Uncini
Movimento democratico per la difesa del commercio




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-07-2011 alle 18:39 sul giornale del 28 luglio 2011 - 593 letture

In questo articolo si parla di attualità, Remo Uncini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nQ3





logoEV