Maiolatesi rinviato a giudizio: non mi riferivo a comitati ma a tre persone con nomi e cognomi precisi

Gilberto Maiolatesi 28/07/2011 -

L'assessore Gilberto Maiolatesi ha diffuso una nota in cui replica al rinvio a giudizio per diffamazione, la cui prima udienza si terrà il 30 novembre prossimo. L'accusa si fonda sull'affermazione dell'Assessore che aveva definito "atteggiamento mafioso"  nei suoi riguardi dei comitati che per questo l'hanno denunciato.



"Chi conosce la mia storia personale, fatta di movimenti sociali e associazionismo di base, sa bene che nei comitati sono cresciuto, mi sono battuto e continuo a parteciparvi nella piena consapevolezza del loro ruolo politico, sociale e culturale. Figuriamoci, pertanto, se possa associare la parola “mafioso” a un comitato.

La realtà è ben differente. Di fronte alle accuse non dei comitati, ma di tre persone che hanno nomi e cognomi precisi - essendosi firmati in un comunicato stampa reso pubblico - circa il presunto atteggiamento mio e dell'Arpam di voler nascondere, o peggio, manipolare i dati sull'inquinamento ambientale a danno dei cittadini, ho detto, e ripeto ancora oggi, che se questi tre signori avevano o hanno le prove di queste gravi responsabilità, debbono andare alla Procura della Repubblica a denunciarlo. Diversamente certe allusioni, certi modi di giocare sul detto e non detto durante le assemblee pubbliche, di creare dubbi e ingenerare sospetti, rappresentano un atteggiamento profondamente scorretto che non può in alcun modo appartenere a chi crede nella giustizia, nella legalità, nel rispetto, nell'onestà.

Era talmente chiara la mia buona fede in quel pensiero e in quel ragionamento, che non ho avuto la benché minima difficoltà ad ospitare, dietro sua richiesta, il vicepresidente di un comitato alla conferenza stampa, proprio riconoscendo e rispettando i valori che i comitati sanno esprimere".


da Gilberto Maiolatesi
assessore all'ambiente
ed all'integrazione





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-07-2011 alle 12:00 sul giornale del 29 luglio 2011 - 825 letture

In questo articolo si parla di attualità, gilberto maiolatesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nRX