Marcia della Pace Perugia-Assisi: la presidente Casagrande firma l'appello nazionale

Patrizia Casagrande 15/09/2011 -

Sale l'attenzione sui preparativi della cinquantesima edizione della Marcia per la Pace Perugia-Assisi, in programma il prossimo 25 settembre. L'appuntamento, nato grazie all'impegno e alla passione civile di un grande intellettuale e pacifista come Aldo Capitini, ha sempre rappresentato nelle Marche e nella provincia di Ancona un momento di riflessione e mobilitazione sia per le amministrazioni pubbliche che per la società civile.



Un impegno che si conferma anche per questa storica edizione del 2011, a cui la Provincia di Ancona contribuirà con l'organizzazione di tre pullman volta a favorire la partecipazione all'evento dei giovani e degli studenti del territorio.

Ma un contributo alla buona riuscita della manifestazione è anche quello che ha voluto dare direttamente la presidente Patrizia Casagrande sottoscrivendo la lettera aperta indirizzata ai sindaci e ai presidenti dei Comuni, delle Province e delle Regioni italiane per sollecitare il coinvolgimento e la partecipazione delle comunità locali. Lettera che vede, tra le altre, le firme dei sindaci Piero Fassino (Torino), Marta Vincenzi (Genova), Michele Emiliano (Bari), Giuliano Pisapia (Milano), Luigi De Magistris (Napoli) e Massimo Zedda (Cagliari), dei presidenti di Provincia Stefano Vitali (Rimini) e Andrea Barducci (Firenze), e dei governatori Nichi Vendola (Puglia), Enrico Rossi (Toscana) e Catiuscia Marini (Umbria).

"Quello della Provincia - afferma la presidente Casagrande - è un impegno ultradecennale che tramite progetti di cooperazione decentrata all'estero e la costruzione nel territorio di azioni volte a promuovere tra i giovani valori come giustizia, solidarietà e libertà, ha contribuito alla crescita di una cultura della pace e dell'accoglienza che rende la nostra comunità coesa al suo interno ma, allo stesso tempo, aperta e disponibile all'incontro con altri popoli e altre tradizioni. Lavorare per la pace, battersi contro la miseria, lo sfruttamento e la violenza, è la condizione essenziale per promuovere anche il nostro sviluppo e il nostro benessere".

Per informazioni e orari sui pullman organizzati dalla Provincia di Ancona è possibile contattare l'ufficio Cooperazione, Migrazione e Pace allo 071 58 94 366.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-09-2011 alle 16:01 sul giornale del 16 settembre 2011 - 472 letture

In questo articolo si parla di attualità, provincia di ancona, ancona, patrizia casagrande

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/pmZ