Calcio: derby amaro per la Biagio Nazzaro, sconfitta 1-4 dalla Vigor Senigallia

Biagio Nazzaro-Vigor Senigallia 4' di lettura 18/09/2011 -

La Vigor Senigallia, reduce dalla vittoria casalinga contro il Montegranaro di sette giorni fa, conquista in trasferta il primo derby del Campionato di Eccellenza: superando 4-1 la Biagio Nazzaro, i rossoblù di mister Clementi portano a casa l'intera posta in palio utile per la scalata della classifica.



Dopo la consegna di un mazzo di fiori e di una targa in ricordo di Rossano Torbidoni, storico dirigente della Biagio Nazzaro e speaker rossoblù, alla famiglia da parte della società biagiotta prende inizio il derby tra Biagio Nazzaro e Vigor Senigallia, valevole per la 4° giornata di campionato.

Parte subito bene la formazione di mister Morsucci che al 2' impegna due volte l'estremo difensore ospite. Moscatelli salva prima su sforbiciata di Tonici e neanche 30'' dopo Cardinali colpisce il palo. Attimi di paura per i rossoblù di mister Clementi (per l'occasione in completo bianco) che, dopo aver faticato a spingersi in avanti nei primi 20' di gara, passano in vantaggio con Simoncelli su calcio di punizione dai 25 metri per un fallo su Carboni. Biagio Nazzaro-Vigor Senigallia 0-1.

Gli undici di mister Clementi, ben disposti in campo, precisi nei passaggi, trovano nella rete lo stimolo giusto per creare numerose trame offensive seppur non pericolose. La Biagio Nazzaro accusa il colpo e fatica a reagire. Poche azioni costruttive e troppi palloni respinti a buttar via, nonostante il tentativo di Tonici al 36'. Ma Moscatelli, attento e ben posizionato tra i pali, salva il vantaggio per la propria squadra.

Nel finale della prima frazione di gara gli animi si surriscaldano, le due formazioni vivono a pieno le emozioni del derby e puntano alla posta in palio. Ne scaturisce una serie di tentativi, senza conclusione, da ambodue le parti. Fermi quindi sullo 0-1 l'arbitro Zizza di Finale Emilia manda tutti negli spogliatoi per la pausa.

Nella ripresa, dove i due tecnici si affidano agli undici di partenza, è ancora una volta la Biagio Nazzaro all'attacco: al 2' Cardinali colpisce il palo e all'8' Valeri, su calcio di punizione, tira alto. Nulla di fatto per i locali, reduci da tre vittorie consecutive, neanche al 10' quando Cardinali prova a superare Moscatelli con un destro potente. L'estremo difensore della Vigor Senigallia salva in tuffo. Cinque minuti ancora e Moscatelli, impegnato da Tonici, difende l'1-0 dei suoi.

I rossoblù di mister Clementi non stanno a guardare e al 21' cercano il raddoppio con Coppa, in area, su passaggio di Candelaresi ma Belelli devia in corner. Gli ospiti continuano a cercare la rete del 2-0 che non tarda ad arrivare. Calcio di punizione battuto da Simoncelli, confusione in area con Coppa che tiene in gioco il cuoio per Ruggeri. Raddoppio della Vigor (26'). E mentre gli undici di mister Clementi festeggiano, i ragazzi di mister Morsucci accusano il colpo e vanno in confusione come dimostra la disattenzione difensiva che lascia salire Coppa solitario. Il numero dieci della Vigor Senigallia, solo davanti al portiere, al 35' insacca il 3-0.

I locali sembrano riprendersi, cercando almeno la rete della bandiera: al 38' Tonici, su respinta di Moscatelli impegnato da Montanari, insacca. Biagio Nazzaro 1-Vigor Senigallia 3. Ma la rete non basta ai locali per riaprire la partita, chiusa definitivamente al 49' da Simoncelli su calcio di rigore. Termina così 1-4 il derby di Eccellenza tra Biagio Nazzaro e Vigor Senigallia.

Un risultato legittimo che fa onore alla Vigor Senigallia -dichiara mister Morsucci- ma che non deve demoralizzare noi. Abbiamo avuto occasioni importanti per sbloccare il risultato, non ci siamo riusciti, ora dobbiamo dimostrare il carattere e ripartire”. Dall'altro versante mister Clementi annuncia: “Il risultato è anche troppo tondo ma abbiamo fatto quello che dovevamo: abbiamo affrontato una partita di sacrificio, li abbiamo contenuti per poi ripartire perchè la Biagio Nazzaro è senza dubbio una squadra forte che, soprattutto nei contrasti, ci può mettere in difficoltà”.

BIAGIO NAZZARO 1: Bacciaglia, Mancini (40'st Maiolatesi), Domenichetti, Bartolucci, Belelli, Montanari, Ramadori (23'st Cercaci), Valeri (9'st Marini), Tonici, Vitali, Cardinali. All. Morsucci (A disp: Giacchetti, Giovagnoli, Ragni, Fioretti).
VIGOR SENIGALLIA 4: Moscatelli, Ruggeri, Gregorini, Carboni, Bellucci, Tombari, Savelli, Paradisi (20'st Candelaresi), Simoncelli, Coppa (36'st Pesaresi), Guerra. All. Clementi (A disp: Morresi, Giraldi, Morganti, Siena, De Luca).
ARBITRO: Zizza di Finale Emilia
MARCATORI: 19'pt Simoncelli (V), 26'st Ruggeri (V), 35'st Coppa (V), 38'st Tonici (B), 49'st rig. Simoncelli (V).
NOTE: Ammoniti: Bacciaglia, Montanari, Vitali e Cercaci (B), Ruggeri e Guerra (V). Angoli: 6-2. Spettatori: 500 circa. Recupero: 1'+5'.








Questo è un articolo pubblicato il 18-09-2011 alle 19:09 sul giornale del 19 settembre 2011 - 872 letture

In questo articolo si parla di cronaca, chiaravalle, calcio, vigor senigallia, Sudani Alice Scarpini, campionato di eccellenza, biagio nazzaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/psK


Bravi ragazzi. Continuate così! FORZA VIGOR.




logoEV