La storia dello stabilimento di fiammiferi jesino SAFFA raccontata in un libro

SAFFA- Industria jesina 19/09/2011 -

Oltre cento anni di storia si susseguono nel libro 'Storia della Saffa - Industria Jesina', a cura dell'Associazione Culturale Res Humanae di Jesi, scritto dallo storico archivista Dott. Riccardo Ceccarelli. Storie di generazioni di donne che hanno assiduamente lavorato all'interno della fabbrica di fiammiferi, aperta nel lontano 1873.



La ricerca, elaborata da Anna Virginia Vincenzoni, fotografa e referente del progetto, parte dagli inizi dell'azienda per concentrarsi poi sugli anni tra il 1937 e il 1945. Tanti i documenti inediti risalenti a questo periodo. Si tratta di diari dell'allora direttore della SAFFA (Ing. Max Dondi) che, con una cronaca quasi quotidiana, racconta della situazione della fabbrica alla ripresa dell'attività dopo la guerra.

Immagini, fotografie e documenti che offrono uno spaccato della storia industriale e sociale della città di Jesi. I più curiosi saranno sicuramente attratti anche dalla relazione sulla storia dell'invenzione del fiammifero. Presenti anche immagini e foto di monumenti artistici in scala realizzati con fuscelli e fiammiferi.








Questo è un articolo pubblicato il 19-09-2011 alle 20:40 sul giornale del 20 settembre 2011 - 620 letture

In questo articolo si parla di cultura, ilaria cofanelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/pv1