Parco del Vallato: il Comitato chiede il rispetto degli impegni e dei tempi

Comitato Parco del Vallato 2' di lettura 29/09/2011 -

Il Comitato Parco del Vallato assiste “silente ma non assente” alla polemica, a cui la stampa locale ha dato recentemente molto spazio. Tale polemica è stata innescata dalle pretese di privati, spalleggiati anche da alcune associazioni di categoria, che con disparate argomentazioni e velate minacce, per i loro esclusivi interessi economici pretenderebbero dall’Amministrazione Comunale una variante del P.R.G., quindi la modifica del vigente progetto del parco approvato dalla giunta nel settembre 2009.



Vogliamo qui rammentare che il progetto del Parco del Vallato, nella versione definitiva redatta dall’Architetto Morgante, è stato illustrato in una pubblica assemblea, prima della sua approvazione in giunta, nel maggio del 2009 ricevendo consenso e fiducia da parte della cittadinanza, della Amministrazione pubblica, quindi della Circoscrizione ed del Consiglio Comunale; nessuno ha fatto eccezioni: via ai lavori.

Da quel momento in poi, il ruolo che il Comitato del Parco del Vallato si è dato, in accordo con il Sindaco, è stato quello di vigilare sulla piena e rapida realizzazione di questa opera ritenendola importantissima per la Città intera; ed è proprio per questo suo ruolo che ha spesso sollecitato il riluttante assessorato ai Lavori Pubblici affinché verificasse, a sua volta, il corretto avanzamento dei lavori evitando o riducendo al minimo le lunghe pause che questi hanno patito.

Oggi che i lavori stanno procedendo, anche se non molto rapidamente, nella polemica edilizia che imperversa, il Comitato non abbandona il suo ruolo e torna a rivolgersi all’assessore Tonelli per ribadire l’esigenza di rispettare le decisioni, le scadenze e gli impegni assunti con la cittadinanza sia dal Comune che dalla ditta lottizzante l’area, con tanto di garanzia fidejussoria.

Il Comitato, pertanto, rinnova la richiesta, inoltrata oltre due mesi fa, per un confronto urgente con l’assessore Tonelli, congiuntamente al responsabile del procedimento, al progettista ed alla direzione dei lavori per fare il punto sullo stato dei lavori, sulle eventuali criticità riscontrate e vedere confermate la capacità e la volontà di rispettare i tempi stabiliti per la conclusione secondo il progetto ed il Piano regolatore.

Il resto delle questioni sollevate in merito alla realizzazione del Parco sono di pertinenza della Politica ed è responsabilità di chi la amministra prestare massima attenzione agli autentici interessi generali della cittadinanza adottando provvedimenti non dettati da ricatti o colpevolizzazioni e che richiedono a volte scelte coraggiose: i cittadini Jesini si meritano questo coraggio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-09-2011 alle 17:13 sul giornale del 30 settembre 2011 - 795 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comitato Parco del Vallato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/pSb