x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Fiume Esino: potrebbero essere necessari altri finanziamenti

2' di lettura
707

da Daniele Massaccesi
Presidente commissione riqualificazione fiume esino


Daniele Massaccesi - Pdl

La Commissione di Studio Fiume Esino, presenti il Cons. Reg. Giancarli, l’Ing. Sbriscia, l’Ing. Sordoni, il Geol. Barzucca, l’Ass. Tonelli, nonché l’Ing. Bocchini e l’Ing. Giampaoletti, ha esaminato lo stato progettuale della manutenzione e della riqualificazione idraulico-ambientale del Fiume Esino, nonché, pur senza entrare nel merito, la proposta di legge regionale che verrà presto sottoposta alla votazione del Consiglio Regionale.

E’ stato affrontato, in attesa di sentire direttamente, alla prossima riunione del 27 ottobre, la “IRIS” – Società incaricata del progetto per la riqualificazione idraulico-ambientale del Fiume Esino presso Ripa Bianca – e la “Riserva Naturale Ripa Bianca”, a cui verranno invitate insieme ai Responsabili di Associazioni, il problema relativo all’iter di approvazione del progetto che, quasi inspiegabilmente, è fermo da alcuni anni, mentre permangono le condizioni di rischio idraulico, con una situazione che, se si dovesse prolungare, oltre a preoccupare sul piano del rischio, farebbe aumentare le perplessità.

Dopo un intervento dell’Oasi, con un suo progetto, seppure sembra non formalizzato ufficialmente, risulterebbero esserci stati ripensamenti sulle modalità di intervento, non manifestati in verità durante la procedura di approvazione del progetto originario: il tutto sembra essere legato a differenze tecniche-progettuali nell’affrontare la presenza in loco della briglia ENEL, ritenuta la principale causa delle esondazioni, che riceverebbe diverse soluzioni nelle 2 previsioni di elaborazioni progettuali.

Verrà successivamente esaminato anche lo stato dei finanziamenti ottenuti dal Comune di Jesi, in parte non utilizzati, e che potrebbero non essere sufficienti se venisse accettata l’ipotesi progettuale di “Oasi” (al di là degli aspetti contrattuali in essere con IRIS), probabilmente maggiormente onerosa, e comunque tale da richiedere interventi più costosi, rispetto al progetto originario della stessa IRIS.



Daniele Massaccesi - Pdl

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-10-2011 alle 00:21 sul giornale del 08 ottobre 2011 - 707 letture