Quantcast

Concerto a Roma “Armonie dello spirito”: un progetto di Claudio Orazi con il patrocinio della Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi

Fondazione Pergolesi Spontini 3' di lettura 08/11/2011 -

La Cappella Musicale Pontificia “Sistina” venerdì 11 novembre alle ore 20,30 nella Basilica di San Giovanni in Laterano a Roma per il concerto “Armonie dello Spirito. Meditazioni Musicali per le Basiliche Italiane”. Il progetto, ideato e diretto da Claudio Orazi, gode del patrocinio del Servizio Nazionale per il progetto culturale della Conferenza Episcopale Italiana, della Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa, della Delegazione Pontificia per il Santuario della Santa Casa di Loreto e della Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi.



Venerdì 11 novembre alle ore 20,30 nella Basilica di San Giovanni in Laterano in Roma, anche la Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi collabora, in qualità di ente patrocinatore, al concerto “Armonie dello Spirito. Meditazioni Musicali per le Basiliche Italiane”, un progetto ideato e diretto da Claudio Orazi e dedicato alla musica sacra e liturgica nei luoghi della spiritualità.

Il concerto viene eseguito da una delle corali più prestigiose ed antiche al mondo, la Cappella Musicale Pontificia “Sistina”, diretta da Massimo Palombella. Nel programma della serata, musiche di Lorenzo Perosi, Giovanni Pierluigi da Palestrina, Tomás Luis de Victoria, Girolamo Frescobaldi.

L’iniziativa della Cappella Musicale Pontificia “Sistina” e del Pontificium Consilium de Cultura, gode del patrocinio del Servizio Nazionale per il progetto culturale della Conferenza Episcopale Italiana, della Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa, della Delegazione Pontificia per il Santuario della Santa Casa di Loreto e della Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi.

«Il progetto “Armonie dello Spirito. Meditazioni Musicali per le Basiliche Italiane”- spiega Claudio Orazi, direttore artistico della manifestazione nonché consulente per le relazioni Culturali internazionali della Fondazione Pergolesi Spontini, e Commissario della Fondazione del Teatro Verdi di Trieste - si propone la valorizzazione del repertorio musicale di ispirazione sacra, nel contesto dello straordinario patrimonio storico-artistico della Chiesa Universale. Nel segno dell’ideale rapporto tra Musica e Beni Culturali aderiscono all’iniziativa le maggiori Istituzioni Musicali ed artisti internazionali, per testimoniarne il Valore e la Bellezza, con l’auspicio di suscitare ascolto, meditazione, preghiera. Fonte di ispirazione per l’iniziativa sono state le parole di Sua Santità Benedetto XVI quando ha formulato voti “che l’armonia del canto e della musica, che non conosce barriere sociali e religiose, rappresenti un costante invito per i credenti e per tutte le persone di buona volontà, a ricercare insieme l’universale linguaggio dell’amore che rende gli uomini capaci di costruire un mondo di giustizia e di solidarietà, di speranza e di pace».

La Cappella Musicale Pontificia "Sistina".
La Schola Cantorum Romana, creata principalmente per le celebrazioni dei Papi fu riordinata da San Gregorio Magno, divenuto Pontefice nel 590, e subì importanti modifiche sotto Bonifacio VIII. Decadde rapidamente con la cattività avignonese, ma risorse con Gregorio XI che riportò a Roma la sede pontificia.

Nel 1471 sale al soglio pontificio Sisto IV che riorganizzò il Collegio dei Cantori Papali: la Cappella Musicale Pontificia divenne Coro personale del Papa e da allora fu denominata Cappella “Sistina”, sia in omaggio a colui che gli ridiede vita, sia perché solitamente il Coro cantava nell’omonima Cappella.

Nel periodo rinascimentale furono Cantori della Cappella “Sistina”, tra gli altri, Giovanni Pierluigi da Palestrina, Luca Marenzio, Cristóbal Morales, Costanzo Festa, Josquin de Prés e Jacob Arkadelt.

Nell’Ottocento la Cappella ebbe come suoi Direttori musicisti insigni, quali Giuseppe Baini e Domenico Mustafà. Nel 1898 divenne Maestro Direttore Lorenzo Perosi e nel 1956 Domenico Bartolucci. Dal 1997 al 2010 è stata diretta da Mons. Giuseppe Liberto.

Il 16 ottobre 2010 S.S. Benedetto XVI ha nominato Don Massimo Palombella, S.D.B. Maestro Direttore della Cappella Musicale Pontificia "Sistina".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-11-2011 alle 18:49 sul giornale del 09 novembre 2011 - 826 letture

In questo articolo si parla di teatro, attualità, jesi, fondazione pergolesi spontini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/rpQ





logoEV
logoEV