Quantcast

Amministrative 2012: Sel in pressing per un vero tavolo programmatico

Sel, Sinistra Ecologia Libertà 1' di lettura 11/11/2011 -

Sinistra Ecologia e Libertà lavora concretamente un progetto in discontinuità per un nuovo governo di centro-sinistra, non poniamo pregiudiziali a forze democratiche che si collocano all’opposizione delle destre, ma chiariamo con determinazione che il discrimine deve essere basato su una laica e lucida base programmatica; non parteciperemo a politiche di puro tatticismo fine a se stesso logorante ed esasperante, che si basano su una politica delle cariche e delle poltrone.



Ad oggi constatiamo che il tavolo programmatico è fermo, al contrario assistiamo alla politica virtuale fatta di non chiare dichiarazioni teoriche sulla politica delle alleanze.

Questa è la solita vecchia politica dei tatticismi fini a se stessi o per qualche oscuro obiettivo.

I cittadini di Jesi cercano soluzioni concrete ai problemi del lavoro, dei servizi e qualità della vita, SEL è disponibile ad incontrare tutte le forse politiche che si identificano nei valori del centro-sinistra per lavorare su un reale programma condiviso per una nuova fase politica.

Ci auguriamo che ci sia un rapido cambiamento di stile di fare politica, cogliendo tutta quella carica innovativa rappresentata dalle primarie come momento di contatto costruttivo con i cittadini che hanno a cuore i valori di giustizia e equità per la città di Jesi.

SEL torna con forza nel chiedere l’avvio di una fase di partecipazione programmatica per creare le basi di una futura e innovativa fase politica di sinistra per il rilancio della società e dell’economia della città di Jesi.


da Andrea Dignani
Sinistra ecologia e libertà Jesi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-11-2011 alle 15:59 sul giornale del 12 novembre 2011 - 770 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Sinistra Ecologia Libertà, sel - sinistra ecologia e libetà, Andrea Dignani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ryI