Natale di magra: Capodanno senza fuochi d'artificio, salva la pista sul ghiaccio

Gran Festa di capodanno 3' di lettura 11/11/2011 -

Capodanno senza fuochi d'artificio ma con la pista di pattinaggio. Che sarebbe stato un Natale all'insegna dell'austerity non c'erano dubbi e per la prima volta i tagli ai bilanci comunali fanno vedere i primi effetti. Sulla scia della città turistica tutto l'anno, il comune ha ormai pronto il calendario delle iniziative per intrattenere e attirare ospiti e turisti anche per il periodo natalizio. Se il boom delle presenze estive è un dato ormai acquisito, è sulla destagionalizzazione che il comune sta lavorando.



Vacanze di Natale e Pasqua in primis. E in vista del Natale di “magra” il sindaco Maurizio Mangialardi non ha dubbi. “Anche con qualche budget in meno Senigallia saprà attirare turisti e visitatori come e più di sempre”. La festa più attesa dei prossimi mesi è senz'altro quella di San Silvestro che il primo cittadino conferma nella sua impostazione storica ma con un taglio sensibile. Quello dei fuochi d'artificio. A mezzanotte niente nasi all'insù per ammirare i fuochi barocchi salire in cielo sopra la Rocca Roveresca.

Sarà come sempre un Natale all'insegna della solidarietà e anche della sobrietà e dico già fin da ora che quest’anno i fuochi d'artificio non si faranno -annuncia il primo cittadino- si tratta di un segnale forte, in tempo di crisi e di tagli del governo in linea anche con la volontà di non eccedere negli sfarzi. La città si ritroverà per festeggiare la lunga notte di Capodanno in piazza ma guardando allo spirito di solidarietà e divertimento senza eccessi”.

Ecco allora il programma per la notte del 31 dicembre. Confermatissimo il cenone della Caritas in piazza Simoncelli che ogni anno attira migliaia di partecipanti. In attesa della mezzanotte i festeggiamenti si trasferiranno in piazza del Duca dove comunque è previsto un intrattenimento musicale e poi via musica e balli fino a tarda notte. La Rotonda sarà ancora regina del nuovo anno con il concerto di Capodanno che si terrà il 1° gennaio. In trattativa invece la festa del Summer Jamboree, sempre alla Rotonda per la notte del 31 dicembre. E poi dall'8 dicembre all'Epifania torneranno le rassegna dei concerti di Natale realizzate dalle corali cittadine ma la vera sorpresa potrebbe essere la pista di pattinaggio. Dopo l'annuncio da parte di Confcommerico di non riproporre l'attrazione sul ghiaccio per il 2011, a salvare la situazione ci prova la Pro Loco Spiaggia di Velluto che si è fatta avanti per organizzare la pista di pattinaggio.

“In questi anni abbiamo investito molto di più sulla città che non sul mare -sottolinea Mangialardi- ed ora siamo ripagati perchè la città è bella e attraente di per sé. Non serve molto. Il centro storico è curato e accogliente, i negozi saranno aperti per lo shopping e l'appeal della spiaggia di velluto farà il resto”. Nodo ancora da sciogliere quello delle luminarie. Quest'anno infatti il comune ha ridotto ulteriormente il contributo gli addobbi nel centro storico e dunque è partita fra i commercianti la raccolta delle adesione per riuscire comunque a garantire le luminarie.






Questo è un articolo pubblicato il 11-11-2011 alle 23:55 sul giornale del 12 novembre 2011 - 3423 letture

In questo articolo si parla di attualità, maurizio mangialardi, giulia mancinelli, rocca roveresca, fuochi d'artificio, natale, capodanno, fuochi d\'artificio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/rzS


Felicissimo che non ci saranno i fuochi di artifico quest'anno!
Anche in tempi di "vacche grasse", secondo me sono soldi che comunque se ne vanno letteralmente in fumo.

penso che, oltre un bel gesto da parte dell'amministrazione in tempi di crisi come questi, un grazie di cuore arriverà anche da tutti gli animali che ogni volta vivono col terrore feste con presenza di fuochi d'artificio come capodanno...anche se purtroppo ci saranno cmq i "botti" ovunque!

Mina Mari

Caro Vivere Senigallia,

con questa notizia mi hai davvero cambiato il morale in questa grigia giornata d'autunno! I fuochi d'artificio, a mia avviso, sono la spesa più assurda e inutile che un Comune decida di sostnere con anche i miei soldi.

Sono davvero felice.
Mina

P.S. secondo me, se fate un referendum su Vivere per sapere chi vota a favore o contro i fuochi di fine estate va afinire che non si fanno nemmeno quelli... (magari!).

ma i signori che hanno commentato questa notizia tralasciano una cosa che a loro non passa neanche nell'anticamera del cervello di quanto i fuochi d'artificio possono far lavorare i locali del lungomare pare extra alle persone che quella sera riescono a lavorare i fuochi d'artificio sono anche un modo per fare economia a chi lavora con il turismo

Bravo! Allora se li pagassero i locali lungomare; e no il Comune coi soldi mai!

leobi, oltre alle argomentazioni ineccepibili fornite da Pelo59...Se torni alla notizia, alla terza parola del titolo, sono certo che con estrema sorpresa, scoprirai che non si sta parlando dei fuochi d'artificio di fine estate, ma di quelli di CAPODANNO.
Ora elencami i locali del lungomare che lavorano il 31 di dicembre...

..... rispondevo solo ai commenti di chi e' contrario a fare i fuochi, e poi i locali del lungomare con le varie tasse che pagano al comune mi pare che il contributo lo danno anche bello e abbondante.




logoEV