Quantcast

Chiaravalle: Morbidoni, il Sindaco ha dato il Teatro in gestione a ... se stesso

1' di lettura 20/11/2011 -

Chiaravalle deve uscire dal dormitorio che ormai è diventata. Un'ulteriore prova di ciò che diciamo viene dal "caso" che si è aperto sul Teatro Valle: sentiamo dire erroneamente che il teatro comunale sarebbe stato privatizzato.



Non c'è affermazione più falsa, e come al solito le opposizioni se la prendono con il più debole (in questo caso l'assessore Fabbri), mentre invece chi dovrebbe essere attaccato è il Sindaco!

Il teatro è stato dato in gestione alla Fondazione Montessori, quindi la questione realmente è: il teatro non è privato, ma è semplicemente stato dato in gestione al Sindaco (Daniela Montali è Presidente della Fondazione).

L'assessore Fabbri non centra: chi ha firmato la delibera è stato ancora una volta il Sindaco.

Per quanto riguarda la questione della privatizzazione, noi di Futuro e Libertà per l'Italia - sezione di Chiaravalle sosteniamo che debba essere intrapresa una serie di liberalizzazioni oneste; si deve fare una seria apertura ai privati che deve riguardare sicuramente anche il Teatro Valle, ma devono essere fatte solo tramite degli appalti (unica garanzia di legalità, che in questo caso manca totalmente).

Potremmo veramente dire, ora che le polemiche infuriano intorno al teatro, che la politica chiaravallese è veramente un teatrino: per ora il risultato è solo comico, ma ricordiamoci tutti che la commedia potrebbe presto sfociare in tragedia: alla fine dell'ultimo atto non vorremmo vedere gli attori che consegnano le chiavi del Comune, chiuso per fallimento, al Prefetto.


da Mattia Morbidoni
Coordinatore Circolo di Generazione Futuro "G.Mameli"





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-11-2011 alle 17:28 sul giornale del 21 novembre 2011 - 695 letture

In questo articolo si parla di attualità, chiaravalle, Mattia Morbidoni, fli, generazione futuro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/rTR





logoEV
logoEV