Quantcast

'La Cosa In Cima Alle Scale', presto in sala il cortometraggio del chiaravallese Torbidoni

Michele Torbidoni 1' di lettura 22/11/2011 -

Dopo qualche anno da 'The Net', la sua ultima produzione, il giovane regista chiaravallese Michele Torbidoni ha terminato la postproduzione del cortometraggio ' La Cosa In Cima Alle Scale'.



Si tratta di un thriller/horror, interamente girato nella Regione Marche, che fa riferimento al mondo dei blockbuster per il grande pubblico dei primi anni ’80.

Il progetto, cresciuto con il tempo fino a raggiungere una qualità cinematografica molto alta, rappresenta il desiderio di trasferire tutto il cinema possibile in un prodotto come il “cortometraggio” che, di fatto nella maggior parte dei casi, è spesso legato a meccanismi molto meno professionali.

Quattro mesi di preproduzione, dal 26 aprile fino all’ultimo ciak a notte fonda tra sabato 6 e domenica 7 maggio, con 25 persone sul set che hanno lavorato instancabilmente in 5 differenti location, tra cui l'Aeroporto delle Marche e il paese di Belvedere Ostrense, 2 scene di massa con più di 120 comparse e una media di 20 inquadrature al giorno. Il bilancio di produzione de ' La Cosa In Cima Alle Scale' del giovane regista chiaravallese che ha chiuso il corto con una sequenza in cui è presente un “mostro di luce” realizzato con l’ausilio di effetti speciali molto complessi e ben realizzati.

Al momento per il pubblico è disponibile il trailer completo visionabile sul sito del progetto www.lacosaincimaallescale.com. Ma presto il cortometraggio di Michele Torbidoni sarà presentato nelle sale cinematografiche di Senigallia e Ancona.








Questo è un articolo pubblicato il 22-11-2011 alle 23:31 sul giornale del 23 novembre 2011 - 906 letture

In questo articolo si parla di attualità, chiaravalle, Sudani Alice Scarpini, michele torbidoni, la cosa in cima alle scale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/rYc





logoEV
logoEV