Quantcast

In talia sono sotto processo da sei anni, in Polonia stanno già scontando la pena

economia bilancio giustizia 1' di lettura 25/11/2011 -

Che in Italia la giustizia abbia un cammino piuttosto lento è noto a tutti, ma che per ottenerla si debba ricorrere all’estero, a paesi che spesso pensiamo essere dietro al nostro come condizione sociale, ogni giorno lo si scopre sempre di più.



Ma sicuramente è quello che deve aver scoperto con piacere un prete di Chiaravalle, di origini polacche, che sei anni fa aveva denunciato il furto avvenuto nella parrocchia che dirige. A commettere il reato due suoi connazionali che, mentre in Italia sono ancora in attesa di giudizio in un processo ancora aperto, in Polonia sono stati arrestati, processati e condannati.

Ora stanno scontando la pena in un carcere polacco in cui la giustizia polacca li ha rinchiusi dopo averli arrestati grazie alle indagini svolte nel paese baltico dove i due avevano deciso, sfortunamente per loro, di rientrare.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-11-2011 alle 12:17 sul giornale del 26 novembre 2011 - 511 letture

In questo articolo si parla di attualità, economia, bilancio, paolo picci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/r9O