Ancona: Alessandro Gentili eletto nuovo Presidente provinciale di Futuro e Libertà

Alessandro Gentili 2' di lettura 27/11/2011 -

Alla fine di una conta estenuante Alessandro Gentili (consigliere comunale di Fabriano) ha avuto la meglio su Alessandro Buccelli (leader storico della Destra osimana) diviene così Presidente Provincile di Futuro e Liberta' di Ancona. L'On Bendetto Della Vedova ha decretato il risultato dello scrutinio solo all'ultima scheda.



Gentili infatti ha ottenuto il 49,3 dei voti scrutinati contro il 47,9 di Buccelli e il 2,8 di schede bianche. A Jesi e con la presenza del Capogruppo Fli alla Regione Daniele Silvetti, commissario pro tempore di Ancona, si e' consumato così il primo congresso provinciale del Partito di Fini. Fli nella provincia conta oltre 600 iscritti distribuiti in tredici circoli territoriali, 23 consiglieri comunali, un consigliere provinciale ed un consigliere regionale. "La partecipazione dei centocinquanta aventi diritto presenti ha contribuito a rendere il congresso vero ed autentico; si sono misurati due candidati credibili e sostenuti dal territorio rendendo così difficile una scelta che non e' stata condizionata da correntismi o calcoli fatti a tavolino. Le due mozioni programmatiche hanno contribuito a dare di Fli una dimensione reale e moderna della Destra marchigiana."

Così commenta a caldo il Consigliere Silvetti e conclude " a Gentili va il mio migliore augurio di buon lavoro e l'auspicio che la forte determinazione dimostrata contribuisca a dare nuova energia al Fli e a Buccelli un sincero ringraziamento per aver saputo concorrere con correttezza e spirito di servizio sicuro che la sua esperienza ed il suo consenso aiuteranno il Partito a crescere su base regionale." Al Congresso hanno presenziato inoltre e portato il saluto gli ex Consiglieri del PdL Daniele Massaccesi e Cesare Santinelli ed il Coord di Ancona di Noi Centro Alfio Bassotti attenti osservatori del progetto politico finiano nelle Marche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-11-2011 alle 15:01 sul giornale del 28 novembre 2011 - 811 letture

In questo articolo si parla di politica, fabriano, daniele silvetti, fli, alessandro gentili

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/sd4


Ma con Gentili a vincere il congresso è stata tutta la comunità futurista, visto che l’altro candidato, Alessandro Bucelli, ha raccolto un numero quasi pari di preferenze. Un congresso vero quindi, un po’ diverso da quelli che si svolgono altrove, dove alla passione politica e alle idee si preferisce la comodità di assemblee preconfezionate e dall’esito scontato.
Da poco più di un anno a questa parte sono sempre un più fiero .."traditore" finiano. Grazie a Gentili e a Buccelli che hanno fatto più grande, da ieri ma non solo da ieri, il nostro "movimento in movimento" (On. Benedetto Della Vedova).

la presenza di Bassotti è un chiaro segnale politico della via intrapresa, volta al futuro e alla tradizione della destra storica

Bassotti... Bassotti... BASSOTTI!!!!!!!!!!




logoEV