Quantcast

Interporto: Pesaresi scrive agli eurodeputati, fondamentale il prolungamento del Corridoio

Roberto Pesaresi, Presidente dell'Interporto Marche 2' di lettura 27/11/2011 -

I 72 parlamentari europei eletti in Italia hanno ricevuto nei giorni scorsi una missiva a firma di Roberto Pesaresi, Presidente di Interporto Marche Spa, nella quale si fa il punto sui progetti che si stanno portando avanti e sulle necessità che l'Italia, ed in particolare questo territorio al di là anche dei confini regionali, ha sotto l'aspetto infrastrutturale.



Il ruolo dei parlamentari europei eletti in Italia può essere determinante per dare seguito all'azione intrapresa anche dal governatore Spacca recentemente in missione a Bruxelles impegnato a far sì che nei documenti della Commissione Europea relativi al Corridoio Baltico-Adriatico venga indicato che lo stesso venga prolungato alla dorsale adriatica, comprendendo le Marche e quindi Ancona, e non si fermi a Ravenna. La Commissione Mobilità dell’Unione Europea ha inserito il “Corridoio Baltico-Adriatico” tra i dieci corridoi strategici di interesse europeo nel quadro del prospetto finanziario del periodo di programmazione 2014 – 2020 dando quindi ancora più forza agli scenari di sviluppo della portualità dell’Adriatico. In questo contesto va anche considerato il percorso di costituzione della Macroregione Adriatico-Ionica, che implica strategie geopolitiche e opzioni rispetto alla programmazione finanziaria europea 2014-2020 e alla rimodulazione di quella 2007-2013, comprendendo anche effetti concreti, di cui il corridoio Baltico-Adriatico è un esempio.

E' importante che ciascuno faccia la propria parte – ha scritto Roberto Pesaresi ai nostri rappresentanti a Bruxelles – e quindi riteniamo che aver sintetizzato le necessità più impellenti come quella della realizzazione di quanto già progettato e finanziato, dell'integrazione dei servizi tra tutti i principali nodi infrastrutturali e la definizione precisa dell'agenda delle priorità secondo i tempi dell'economia e non di quelli della politica, possa essere di ulteriore stimolo ai nostri politici perché consentano all'Italia di avere quelle risposte che potranno essere un importante volàno per la ripresa economica.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-11-2011 alle 13:12 sul giornale del 28 novembre 2011 - 488 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Interporto Marche spa, roberto pesaresi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/sdt





logoEV
logoEV