Quantcast

Legautonomie: i comuni della provinciaaccanto ai cittadini durante lo switch-off

2' di lettura 28/11/2011 -

Dal prossimo mese di dicembre anche la Regione Marche, nonostante la richiesta di rinvio al 2012 dello switch-off – inoltrata dal Presidente Spacca all’allora Ministro dello Sviluppo Economico Paolo Romani – per evitare pesantissime penalizzazioni all’emittenza locale e forti disagi ai cittadini–utenti, passerà alla tv digitale terrestre.



Le attività connesse allo switch-off in tutta la regione verranno eseguite dal 5 al 21 dicembre, quando tutti gli impianti di trasmissione televisiva analogica verranno spenti.

L'esperienza delle altre regioni italiane che hanno già affrontato lo switch off insegna che numerosi sono i fronti di criticità per i cittadini e per le imprese del settore e che tali criticità impattano inevitabilmente sui Comuni i quali, pur non avendo responsabilità dirette in tale operazione, vi sono coinvolti in maniera importante per prossimità coi cittadini e per competenze sul territorio.

Sulla base dell'esperienza pregressa è emersa l’utilità di illustrare ai Sindaci le fasi del passaggio al segnale televisivo digitale previste nella nostra Regione e le problematiche relative, al fine di condividere le azioni di supporto ai cittadini già predisposte a livello nazionale e quelle che possono essere messe in campo a livello regionale.

A tal fine proseguono le assemblee provinciali o territoriali dei Sindaci marchigiani.

In questo contesto, con la partecipazione di rappresentanti del Ministero dello Sviluppo economico e della Regione Marche, ad ANCONA Martedì 29 NOVEMBRE con inizio alle ore 16 presso la ex Sala Consiliare – Palazzo Comunale – Piazza XXIV Maggio si svolgerà un’ ASSEMBLEA dei SINDACI DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI ANCONA

al fine di:
- mettere tutte le amministrazioni locali al corrente delle varie problematiche connesse al digitale, anche in considerazione del fatto che in varie località sono presenti trasmettitori, soprattutto delle emittenti locali, che vanno sostituiti e per i quali il Comune è il soggetto preposto al rilascio delle autorizzazioni,

- per definire, con la collaborazione della rete dell’associazionismo locale, iniziative di comunicazione e supporto alla cittadinanza per superare le difficoltà tecniche del passaggio al digitale, con attenzione particolare per gli anziani e i residenti nei Comuni montani.

Contestualmente i Sindaci sono stati invitati ad assicurare anche la presenza di un tecnico comunale che avranno la possibilità di acquisire informazioni preziose per supportare la cittadinanza in fase di switch-off.

Seguiranno le altre Assemblee dei sindaci con il seguente programma: MERCOLEDI 30 Novembre a FERMO – GIOVEDI 1 Dicembre a FANO – LUNEDI 5 Dicembre a PESARO.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-11-2011 alle 23:49 sul giornale del 29 novembre 2011 - 640 letture

In questo articolo si parla di politica, Legautonomie Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/sh1