Quantcast

Amministrative 2012: Giampaoletti, il voto lasciamolo dare ai cittadini

Marco Giampaoletti 2' di lettura 29/11/2011 -

E’ comparso su “Voce” del  27.nov. u.s. un interessante e colorito pezzo, a firma  v.m.  (Vittorio Massaccesi?!), sulle promesse elettorali  impossibili da mantenere  (CARI  CANDIDATI , PROMETTETE  SOLO…).



Una lezione dura, anche se garbata nei toni, che il Professore ha voluto impartire, richiamando i candidati e nello specifico il sottoscritto (neofita e sconosciuto), al “realismo” del programma proposto…”oggettivamente realizzabile nel tempo di cinque anni e con i mezzi finanziari sicuri”.

Ho apprezzato molto l’onore che mi ha fatto, pur non conoscendomi, a esaminare quanto ho proposto nell’ambito della conferenza stampa che “NOI CENTRO” e INSIEME CIVICO hanno tenuto, per la presentazione del proprio candidato sindaco.

Ciò nondimeno, faccio umilmente presente che nell’occasione, ho illustrato cenni di programma che andavano bene al di là dei famosi “cento chilometri di marciapiedi” da sistemare e non da realizzare ex novo. Il Professore (sconcertato) condivide che” i laterali delle nostre strade abbiano bisogno di una manutenzione radicale” ma si domanda: …” e i soldi? Dove li prenderà?”.

Mi permetta di ragionare: forse dalle consulenze inutili e dispendiose, o da economie per la soppressione d’infiniti sprechi; possono queste essere soluzioni possibili? Se ne può discutere?

Oppure Ella ritiene più politico ed importante seguire l’interminabile dissertazione sulle primarie del PD? In altre parole vogliamo iniziare ad affrontare i tanti problemi che Jesi purtroppo ha, o preferiamo continuare ad essere sterilmente chiusi nella politica dello struzzo?

Certo si possono commettere errori di valutazione, specie in questo primo momento! In quanto a far di conto, Le assicuro, sono bene attrezzato, visto il mestiere di commerciante che esercito; così come modestamente credo di conoscere (del resto è a tutti nota) “almeno nelle linee generalissime, la situazione finanziaria del nostro comune”. E allora, allora Professore ci aiuti Lei, da ex sindaco, a risolvere piccoli problemi come quello dei marciapiedi davanti alle nostre scuole, cercando di non far cadere i nostri bambini e relativi nonni sulle buche esistenti!

Mi consenta un’ultima annotazione, “disarmi” la Sua matita rosso e blu (deformazione professionale?)… il voto, almeno quello, lasciamolo ai Cittadini elettori.

Con simpatia e molta deferenza, mi creda.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-11-2011 alle 14:44 sul giornale del 30 novembre 2011 - 584 letture

In questo articolo si parla di attualità, Marco Giampaoletti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/siA





logoEV
logoEV