x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Monte San Vito: Cillo (Pdl), sull'ampliamento del cimitero ancora una fumata nera

2' di lettura
762

da Thomas Cillo
Capogruppo Pdl di Monte San Vito


Thomas Cillo

Durante l'ultimo consiglio comunale, avvenuto il 29 Dicembre scorso, all'ordine del giorno oltre al bilancio di previsione 2012 si è discussa anche la mozione inerente la realizzazione dei nuovi loculi cimiteriali e l'ampliamento del civico cimitero.

La vicenda, risalente al Giugno scorso, nasce dalla decisione dell'Amministrazione di annullare l'appalto che era in essere e relativo alla realizzazione di 365 loculi e 20 ossari, a cui era seguito un apposito bando di prenotazione (avvenuto nell'Ottobre 2010) ove erano stati assegnati nr.124 loculi.

Proprio in virtù della nuova decisione della Giunta Sartini, che ha deciso di devolvere il mutuo previsto per il cimitero per la realizzazione del nuovo polo scolastico del capoluogo, il Popolo della Libertà attraverso il suo capogruppo Cillo Thomas, aveva assunto diverse iniziative a tutela dei cittadini interessati dalla vicenda.

Ultima in ordine di tempo è stata appunto quella di presentare una mozione che impegnasse la Giunta a redigere in tempi brevi, un atto ufficiale al fine di fissare le modalità di realizzazione, i costi e le tempestiche relative all'appalto in concessione a privati.

L'importanza di questo impegno deriva dalla necessità di dare certezza all'impegno verbale assunto dall'amministrazione in sede di riunione pubblica (che ricordiamo essere stata tardiva poiché giunta a distanza di 4 mesi dalla revoca dell'appalto) nei confronti di quei cittadini che peraltro, furono chiamati a decidere se perseguire con la nuova modalità proposta dall'amministrazione oppure se ritirare la somma versata per la prenotazione del loculo.

A questa semplice mozione la maggioranza, pur condividendo il contenuto e soprattutto gli intenti, ha deciso a sorpresa di votare contro la stessa adducendo motivazioni che sono apparse del tutto contraddittorie rispetto alle intenzioni fino a quel momento annunciate.

Ovviamente, non possiamo non nascondere la disapprovazione in merito all'operato finora perpetrato e che per l'ennesima volta, ha dimostrato tutta l'incertezza che ha pervaso la questione, che ha portato addirittura a non accettare un impegno che a detta dello stesso capogruppo, già si stava perseguendo, ma che a conti fatti continua a non dare risposte certe a tutti i cittadini che da mesi sono in attesa di risposte.

Consapevoli che la questione riserverà ulteriori risvolti, proseguiamo attenti la nostra attività.



Thomas Cillo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-01-2012 alle 17:38 sul giornale del 07 gennaio 2012 - 762 letture