x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Insignito del Cavalierato il critico d'arte Prof. Ginesi

2' di lettura
987
dalla Associazione Amici delle Marche e della Russia

Logo del Consolato Russo

Il Presidente della Repubblica On. Giorgio Napolitano, con decreto firmato il 27 dicembre 2011, ha conferito al Prof. Armando Ginesi, Console Onorario della Federazione Russa di Ancona, il più alto grado dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, vale a dire il titolo di Cavaliere di Gran Croce.

Il Prof. Ginesi è stato insignito di vari gradi degli Ordini Cavallereschi d’Italia e della Repubblica di San Marino, nonché della Federazione Russa e della Repubblica Popolare Cinese. Per l’Italia ha ricevuto dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi, motu proprio, nell’anno 2002, il grado di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, elevato, dallo stesso Ciampi nel 2005, a quello di Commendatore e, nel 2009, dal Presidente Napolitano a quello di Grande Ufficiale, consegnatogli a Palazzo Chigi, nel corso di una solenne cerimonia dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Gianni Letta. Pochi mesi prima lo stesso Napolitano lo aveva insignito Commendatore dell’Ordine della Stella della Solidarietà Italiana.

Dal Governo della Serenissima Repubblica di San Marino il Prof. Ginesi ha ricevuto nel 1994 il grado di Cavaliere Ufficiale dell’Ordine Equestre di Sant’Agata, elevato a quello di Commendatore nel 2002 e a quello di Grande Ufficiale nel 2005.

La Repubblica Popolare Cinese, nel 2000, ha conferito al critico italiano il titolo di “Benemerito della Cultura” ed il Governo della Federazione Russa lo ha insignito, nel 2009, del titolo al merito diplomatico in occasione del duecentesimo anniversario della fondazione del Corpo Consolare Russo.

Al Prof. Ginesi stanno pervenendo congratulazioni da ogni parte del mondo. Gioverà ricordare che, in qualità di studioso dell’arte, egli è autore di oltre 170 pubblicazioni – di cui 168 registrate dal Servizio Bibliotecario Nazionale istituto presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze – e di più di mille articoli pubblicati in varie lingue del mondo.



Logo del Consolato Russo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-01-2012 alle 16:19 sul giornale del 12 gennaio 2012 - 987 letture