Liverani: 'Incominciamo a far parlare i cittadini'

Marcello Liverani 2' di lettura 21/01/2012 -
Sono molto contento della nomina a segretario di sezione. Per questo vorrei ringraziare il coordinatore regionale Massimo Caprani e tutta la Fiamma Tricolore di Senigallia perché dopo diversi anni ho rincontrato persone che per rispetto e amicizia frequentavano i luoghi dove sono cresciuto, i miei genitori e mia nonna la “vedova Liverani”.

Inoltre ho l’opportunità di mettere a disposizione la mia trentennale esperienza, dedicandomi alle numerose e complesse problematiche di Senigallia e il suo hinterland. Sono molto contento perché se per gli assessori Volpini e Giacchella gli anni '20-'30-'40 del secolo scorso rappresentano il medioevo, quel periodo nonostante tutto ha dato molto alla città: penso alla Rotonda (biglietto da visita con cui Senigallia è conosciuta e si presenta al mondo, voi che siete moderni con quale opera urbanistica vi presentate?), alla Gioventù Italiana del Littorio (oggi ex-GIL), alle colonie balneari per i bambini meno abbienti, ai diversi alberghi tuttora in esercizio, alla forte impronta turistico-urbanistica.

Infatti nel dopoguerra il MSI, ma in generale quell’area politico-culturale che chiamiamo Destra Nazionale (diarchia Almirante-Romualdi) in consiglio comunale è stata sempre rappresentata in maniera adeguata: penso ai vari consiglieri comunali che si sono succeduti, da Avenanti a Coccioni, a Marchetti fino a Claudio Crivellini, esempi da imitare data la loro grande preparazione e conoscenza che hanno dimostrato nel corso degli anni. Questa rappresentanza purtroppo ultimamente si è interrotta soprattutto per la miopia, l’incapacità e l’arroganza di certi personaggi squallidi che di fatto hanno distrutto ciò che di buono era stato creato negli anni precedenti.

Ed ecco perché con entusiasmo ho accettato questa carica. Finalmente anche a Senigallia sarà possibile riprendere quel percorso interrotto. In questi tre anni che rimangono al prossimo turno elettorale, lavorerò insieme agli altri per portare la Fiamma Tricolore in consiglio comunale e soprattutto ridare alla Destra Nazionale quella rappresentanza che ha sempre avuto e che le spetta. Fin da ora la sezione di Senigallia si adopererà ad ascoltare i cittadini, le categorie e le associazioni, facendo emergere le reali difficoltà e problematiche che affliggono Senigallia. Incominciamo a far parlare i cittadini. Incominciamo ad ascoltarli! Incominciamo a dire le cose come stanno, a denunciare le storture di questa amministrazione. Incominciamo a lavorare lasciando da parte gli interessi personali e dedicandoci al bene comune. Per questo la Fiamma Tricolore vigilerà con attenzione su quanto accade in città e, all’occorrenza, esprimerà giudizi e pareri. Libero confronto, libera dialettica e proposte volte ad andare incontro a chi veramente ha a cuore le sorti di Senigallia!


da Marcello Liverani
segretario Fiamma Tricolore




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-01-2012 alle 17:16 sul giornale del 23 gennaio 2012 - 3921 letture

In questo articolo si parla di politica, Marcello Liverani, fiamma tricolore, fiamma tricolore di senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ucS





logoEV