x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Chiaravalle: Gobbi (Sinistra Arcobaleno), con questa amministrazione non c’è futuro

2' di lettura
756
da Lorenzo Gobbi
Consigliere comunale Chiaravalle
Sinistra Arcobaleno

La Sinistra l'arcobaleno
Il Consiglio comunale che avrebbe dovuto segnare l’epilogo di una vicenda che da tre mesi tiene banco a Chiaravalle, per la precisione la richiesta di dimissioni dell’Assessore ai Lavori Pubblici e Viabilità, si è trasformata in una sorta di spettacolo teatrale che ha messo in luce tutte le contrapposizioni esistenti all’interno del gruppo di maggioranza ma che, al lato pratico, non produrrà alcun effetto.

Stesso dicasi per l’Assessore all’Istruzione e Cultura, per cui la stessa maggioranza, come per miracolo, si ricompatta, respingendo la mozione di sfiducia del gruppo consiliare La Sinistra l’Arcobaleno, avallando quindi un operazione, quella dell’affidamento della gestione del teatro, priva di ogni forma di trasparenza e legalità; ciò significa che ognuno rimarrà al proprio posto.

Spettacolare inoltre è stato un ordine del giorno proposto dal Sindaco ed emendato dalla sua stessa maggioranza, a dimostrazione della confusione che regna al suo interno, in cui viene sciorinato un elenco di indirizzi e programmi di fine mandato, con la falsa presunzione di realizzarli in questo ultimo scorcio di consiliatura, dopo quattro anni di quasi immobilismo.

Un documento pieno di belle parole ed intenzioni, in cui però ci si è ben guardati dal menzionare i veri problemi della città cercando di farli passare in sordina, tra cui il rischio chiusura per l’Ospedale di Chiaravalle, l’incognita sul futuro dei servizi a domanda individuale (mense scolastiche, asilo nido, trasporti, Centro Arcobaleno), la questione, di cui nessuno più fa menzione, legata all’affare Quadrilatero, a cui l’Amministrazione comunale ha ceduto importanti porzioni di territorio in cambio di un nuovo quartiere fieristico e relativi incrementi occupazionali di cui ormai è sfumata ogni possibile realizzazione.

L’aumento dell’IRPEF, gli incrementi ISTAT sui servizi, la volontà di privatizzazione delle mense scolastiche, l’installazione di autovelox al solo scopo di fare cassa, sono le uniche certezze ed idee che questa Amministrazione ha in serbo per l’ultimo anno di mandato. È un sopravvivere quotidiano che accresce giorno dopo giorno il vuoto in cui, inevitabilmente, saranno destinate a cadere le Amministrazioni a venire.



La Sinistra l'arcobaleno

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-01-2012 alle 11:26 sul giornale del 25 gennaio 2012 - 756 letture