x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Amministrative 2012: Jesiamo presenta i candidati

4' di lettura
2769

da Jesiamo


I candidati di Jesiamo

I magnifici 24 di JesiAmo, quelli che sostengono Massimo Bacci. Sono loro i protagonisti oggi. A presentarli ufficialmente proprio lui, il candidato maratoneta, appassionato di corsa. E sulla forza e le potenzialità dei suoi, Bacci non ha dubbi: “Della nostra lista mi piace sottolineare come, a differenza di quella del PD, sia composta da tanti “giovani”, sia in senso anagrafico che anche e soprattutto politico.

Volti nuovi, nuovi alla politica cittadina, studenti universitari e… donne! A queste abbiamo riservato i primi posti della lista, a testimonianza di come riteniamo sia fondamentale un loro maggiore coinvolgimento sul fronte politico e non solo.

Le culture di provenienza sono differenti, ma ad unirci è la stessa passione ed il medesimo amore per questa città, da tanto, troppo tempo male amministrata dalla stessa classe politica.

Qualcuno ci ha attaccato – continua Bacci - cercando di farci passare per quelli con i soldi e la puzza sotto al naso, ma quanto sinora abbiamo fatto lo abbiamo realizzato mettendo mano ai nostri portafogli e correndo con le nostre gambe, come nel caso del volantinaggio porta a porta, che ci ha visto tutti lavorare, me compreso.
Ed a questo proposito ricordo che fornirò a brevissimo la mia dichiarazione dei redditi!”

Presente anche il candidato Mauro Magagnini, che non resiste e si toglie qualche sassolino dalla scarpa: “Qualcuno ci ha qualificato come coalizione di destra. Ebbene, i miei trascorsi politici sono noti e tutti sanno che sono uomo di sinistra e porto voti di sinistra! All’interno di JesiAmo convivono molte anime, come è giusto e normale che sia per una Lista Civica. Il nostro è un percorso lineare e non so se si possa dire altrettanto di chi, come nel PD, si ostina a parlare di Asse Nord, pur avendo in lista personaggi che vi si sono sempre opposti. Mi chiedo allora come potranno convivere certi annunci con la realtà di una lista la cui caratteristica principale non è certo il nuovo.

Lo schieramento di sinistra non può cambiare: è come un vecchio tubo dell'acqua pieno di incrostazioni. Per le regole della democrazia è giunto il momento del cambiamento, per questo e per il mio amore per la città di Jesi ho deciso di tornare ad impegnarmi in politica a 66 anni, dopo 17 anni da quando me ne sono ritirato perchè ho preferito dedicarmi alla famiglia ed al lavoro. Una volta Jesi aveva tutto ed era invidiata da Ancona e da Fabriano, ora non abbiamo più nulla. Il momento è difficile: la crisi non lascia molti margini di azione, ora serve solo il buon senso nell'amministrare, persone capaci e libere di farlo. Da questo punto di vista Bacci è la persona giusta”.

Presente anche Massimo Montaruli, coordinatore di Fli per la Vallesina, a portare il suo appoggio personale e quello del partito al candidato sindaco Bacci ed ai candidati di Fli in lista con Jesiamo: Roberto Tittarelli e Francesco Bini.

E' Tittarelli, imprenditore nel settore elettronico, ha spiegare la scelta di Fli: "Crediamo completamente nel progetto di Jesiamo, a tal punto di aver accettato le condizioni di Bacci, cioè la rinuncia al simbolo e l'impegno delle segreterie di non cercare di influenzare il progetto stesso. A Jesi l'unico candidato credibile, con un progetto vero e con i piedi per terra è Bacci. Al primo punto è indispensabile porre il Bilancio, perché senza un bilancio in regola è impossibile creare sviluppo duraturo e continuare ad offrire servizi ai cittadini". Anche Bini, 28 anni, imprenditore ed alla prima esperienza politica, parla di "un progetto coinvolgente, in cui credo molto e sul quale ho deciso di impegnarmi". Montaruli ricorda che l'unica richiesta di Fli, che ha lasciato carta bianca a Bacci ed alla sua squadra, è stata di poter inserire due candidati nella lista di Jesiamo, appunto Tittarelli e Bini, e tre (Marco D'Onofrio, Andrea Torri e Cristina Candelari) nella lista di "Patto per Jesi" che verrà presentata venerdì 6 aprile alle ore 12 a Palazzo Colocci.

Ultime parole alla più giovane del gruppo, la ventenne studentessa Elisabetta Torcoletti: "offro il mio pieno sostegno al progetto di Massimo Bacci, che ritengo una persona competente, capace e propositiva, che crede veramente nel ruolo dei giovani e delle donne in politica. L'unico che può offrire un vero rinnovo allo scenario politico cittadino e che possa riportare Jesi al ruolo di riferimento che ricopriva un tempo".

In chiusura, i giovani di JesiAmo hanno annunciato una nuova iniziativa di prossima realizzazione. Ma questa è un’altra storia…



... I candidati di Jesiamo
... I candidati di Jesiamo


I candidati di Jesiamo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-04-2012 alle 22:42 sul giornale del 05 aprile 2012 - 2769 letture