x

Amministrative 2012: Cercaci (Pdl), la continuità di governo non migliorerà la nostra città

Chiara Cercaci 2' di lettura 06/04/2012 - Povero centro storico! Povero Corso Matteotti! Il centro è il fulcro di una città, il punto di ritrovo per giovani ed anziani, dove la vita sociale è frenetica, dove prende forma lo shopping di ragazzi e mamme con i passeggini.

La coalizione di centrosinistra che vorrebbe ritornare al potere del governo cittadino è sempre la stessa, nella lista e nel suo candidato Sindaco Melappioni, niente di nuovo! Non è il cambiamento attenzione! Faccio un appello ai cittadini: “Svegliatevi, per voi, ma soprattutto per i vostri figli e nipoti, dopo almeno 40 anni di amministrazione di sinistra che ci hanno relegato in una città che non conta più nulla!”.

Questi signori, che cosa hanno fatto del nostro corso Matteotti? Hanno creato un’isola pedonale già variata tre volte ma di fatto rimasta sterile, incompiuta, impraticabile per anziani e disabili perché li discrimina: il cancello fisso ad inizio corso è un simbolo del ghetto che si è voluto creare!

Io intendo, insieme al PDL cittadino, e a quanti jesini abbiano un minimo di buon senso civico, promuovere e valorizzare sia edifici che locali storici, recuperare, ad esempio, il chiostro di Sant’Agostino, S.Martino, l’Abside San Nicolò; occorrerebbe trovare contributi per la promozione di interventi conservativi di simili palazzi. Per coloro che decidono di tornare a vivere nel centro storico abbiamo pensato alla riduzione dell’Imu che il governo di centro-sinistra ci imporrà a giugno, oppure a rimborsi sui contratti di affitto.

Poi, basta con i centri commerciali che hanno impoverito e costretto alla chiusura molti negozi del centro! Piuttosto aiutiamo il giovane artigianato a fiorire nei vicoli e nelle belle piazzette che abbiamo; concediamo loro la possibilità di variazioni di destinazioni d’uso in zone che ora sono solo commerciali.

Rivitalizziamo e differenziamo il mercato infrasettimanale e la sede del mercato delle Erbe. Basta infine con i negozi di Kebab (ne sta per aprire un altro per il Corso) che poco hanno a che vedere con la nostra tradizione, ce ne sono troppi tutti concentrati nella stessa area; al Corso andrebbe restituito il fascino che ha perso: possibile che i soliti amministratori che si ripresentano non lo capiscano! Occorre investire nel Corso, nei suoi negozi, altrimenti diventerà presto simile ad un viale squallido e triste di periferia abbandonata, addolcito qua e là dai profumi delle storiche e stoiche pasticcerie… che resistono ancora.


   

da Chiara Cercaci

Circoscrizione Jesi Centro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2012 alle 15:58 sul giornale del 07 aprile 2012 - 942 letture

In questo articolo si parla di attualità, Chiara Cercaci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/xtP