x

Amministrative 2012: Cesaretti (Udc), Jesi, un luogo per vivere bene

Paolo Cesaretti 2' di lettura 10/04/2012 - L’Amministrazione comunale, ispirandosi al valore della solidarietà e al principio della sussidiarietà orizzontale, deve adoperarsi per gestire insieme tutti i fattori che rendano Jesi un luogo dove si viva bene.

Questo è il parere di Paolo Cesaretti, candidato Sindaco per UDC a JESI.

“E’ un passaggio obbligatorio per rendere Jesi un luogo dove si vive bene sta nella riqualificazione del patrimonio immobiliare esistente. Recentemente l’Ance, ha denunciato la necessità di riqualificare circa il 98% del nostro patrimonio abitativo che così come è spreca solo energia. La nostra città deve mantenersi al passo con i tempi e quindi si deve riprogettato e rendere più funzionali, soprattutto nelle aree più sensibili. Dobbiamo stimolare, con incentivi importanti ed eliminando tante difficoltà burocratiche – ha detto Cesaretti - i cittadini che ristrutturano ed effettuano le manutenzioni delle proprie case, avvalendosi delle Imprese di Costruzioni che adottano l’innovazione nella progettazione e nelle tecniche di costruzioni.

L’amministrazione Comunale dovrà fare fronte comune con le altre amministrazioni della Vallesina per ottenere dal livello regionale, e non solo, agevolazioni fiscali come l’ abbattimento netto degli oneri di urbanizzazione e detrazioni delle spese sostenute per gli interventi (ristrutturazione, messa in sicurezza…), tassi agevolati per tutti gli interventi sul costruito, iva agevolata al 4% invece che la ordinaria al 10%. “Insomma – ha proseguito Cesaretti – vogliamo che il Comune svolga, grazie ad uffici tecnici competenti preparati, un ruolo di consulente per i suoi cittadini e per le imprese per aiutare a realizzare bene piuttosto che ad ostacolare. Mi chiedo perché continuare a “consumare suolo” come Colle Paradiso quando vi sono le aree a ridosso dei Giardini, dove era presente la storica fabbrica Pieralisi, che languono da tempo. Pensiamo pure che l'anno scorso con il piano regolatore l'area ex Fileni a Montecappone è stata retrocessa da industriale ad agricola...Sarebbe come a dire: ”.


   

da UdC Jesi




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-04-2012 alle 19:53 sul giornale del 11 aprile 2012 - 798 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, udc jesi, unione di centro, paolo cesaretti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/xBa