x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Amministrative 2012: Triccoli (Jesiamo), il mio impegno politico e civile per rimettere nelle mani dei giovani il futuro di tutta Jesi

3' di lettura
2175

da Filippo Maria Triccoli
Jesiamo


Filippo Maria Triccoli

Vorrei ringraziare innanzitutto la stampa la quale in questi giorni ha dato molto risalto al mio cognome e a quello di altri personaggi illustri “figli di” e/o “parenti di”.

Non posso negare che un cognome “illustre” fornisce una certa visibilità, ma la scelta che i cittadini saranno chiamati ad esprimere alle prossime elezioni non dovrà essere condizionata né dal cognome “famoso” né dall’appartenenza a vecchie logiche partitocratiche. Infatti, per Jesi, noi di Jesiamo, vogliamo imprimere una svolta. Un cambio di marcia che porti noi tutti fuori delle paludi provocate da chi ha amministrato fino a oggi la città.

Cerchiamo, solo per un attimo, di allontanarci dalle solite ideologie campanilistiche provando ad effettuare una scelta consapevole e personale, valutando i principi e l'onestà di un candidato, sopratutto in una piccola realtà come Jesi, dove la democrazia diretta è un fatto che si tocca con mano e non un principio astratto.

Detto questo, vorrei precisare una cosa, fin da piccolo entrando in palestra, (anch'io ho praticato e pratico tutt'ora la Scherma) mio zio non era assolutamente “Zio Ezio”, ma era, come per tutti gli altri bambini e grandi, Maestro; fu lui stesso a impartirmi questa importante lezione morale.

Parliamo quindi di diritti e doveri, di rigore nei comportamenti e nelle piccole e grandi scelte. Vuol dire essere orgogliosi di appartenere a una città come Jesi e di lavorare per una crescita collettiva. Insomma, far parte di una “squadra” che ha radici nella storia della nostra comunità e che guarda con rinnovata fiducia al nuovo.

Il cambiamento che vogliamo attuare insieme a tutti i cittadini di Jesi ci deve portare a liberarci della corruzione e del nepotismo che provocano danni devastanti alla collettività. Recenti sono gli scandali che hanno travolto il “cerchio magico” della Lega e le strane alleanze affaristiche che spuntano dagli altri partiti. Ma il processo di pulizia è solo all’inizio e per portarlo a termine è necessaria la partecipazione di tutti i cittadini: come?

Rifiutando e denunciando pubblicamente le occasioni di corruzione e di “spinte”, cercando di far scomparire, una volta per tutte, l'odiosa frase: “tanto ormai tutti in Italia fanno così, che possiamo farci”.

Si sta verificando un fatto che ormai è sotto gli occhi di tutti, la politica “tradizionale” si sta auto-distruggendo (fortunatamente); anche nelle piccole società come quella jesina: i partiti non rappresentano più il volere dei cittadini, alcuni personaggi cambiano parte solo per salire sul carro dei vincitori, etc, etc (potrei dirne a centinaia).

Ecco uno dei tanti perché della mia candidatura con Jesiamo, un'associazione che adotta un diverso modo di fare politica, una lista civica composta da cittadini, non da politici di professione, da persone che tutti i giorni si scontrano con la realtà dei fatti (scuola università, lavoro,famiglia, tempo libero).



... Filippo Maria Triccoli


Filippo Maria Triccoli

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-04-2012 alle 17:37 sul giornale del 16 aprile 2012 - 2175 letture