Maiolati Spontini: al Consiglio Comunale i ragazzi avanzano proposte concrete

I giovani al consiglio comunale 4' di lettura 16/04/2012 - Un pubblico attento e composto quello che ha partecipato allo scorso Consiglio del Comune di Maiolati. Età media 11 anni, maggioranza rappresentativa femminile, sono i ragazzi delle classi prima e seconda della scuola secondaria “Gaspare Spontini” e le classi quinte della scuola primaria “M.L.King”. Anche i cittadini del futuro meritano voce in capitolo nelle scelte della politica locale.

Per questo il Comune di Maiolati Spontini, per primo a livello provinciale, promuove da anni il Consiglio Comunale dei Ragazzi. L’iniziativa, proposta dall’allora Assessore alle Politiche Giovanili Beatrice Testadiferro e da Flaviano Guerro, Assessore alla Pubblica Istruzione, continua con successo dal 2002. Non una simulazione della vita dei grandi, ma una vera e propria elezione con liste elettorali, programmi, proposte e candidati sindaci.

Il 22 dicembre scorso si è guadagnato la fascia tricolore taglia small, il sindaco Michele Meloni, candidato della lista “Pronti…partenza…energia…arte, ambiente e via!”. E' proprio lui che prende la parola per avanzare la prima proposta del suo consiglio: una collocazione più idonea e celebrativa per i partigiani Augusto Chiorri e Libero Leonardi, le cui lapidi sono attualmente collocate all’interno del Municipio.

Il Sindaco Giancarlo Carbini ha risposto: "Già da diverso tempo la Giunta è alla ricerca di una migliore collocazione per la memoria dei due martiri della Resistenza maiolatese. Al momento è in progetto la lottizzazione di un terreno per costruire una piazzetta, dove collocare il monumento dei due partigiani. La relativa variazione del piano regolatore richiede tempi burocratici" ed ha continuato: "Nel frattempo abbiamo contattato l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia per suggerire il nominativo di un artista disposto a realizzare un monumento in memoria dei due partigiani".

La seconda proposta la pronuncia Federica Latini, che sottolinea la necessità della presenza di un adulto volontario sul pulmino della scuola, per scoraggiare i bulli. "Visto il fallimento del coinvolgimento degli anziani volontari dell’Auser locale" ha spiegato il Sindaco Carbini, "pensiamo che oltre al richiamo scritto ai genitori dei ragazzi responsabili di atti di bullismo, sarebbe possibile che un adulto, genitori e rappresentanti del Consiglio per primi, svolgano a sorpresa il ruolo di sorveglianti sul pulmino".

Alessia Anibaldi ha proposto, invece, di arredare il parco Colle Celeste e gli altri giardini pubblici con giochi adatti anche a ragazzi disabili. Risponde Marco Grizi, Assessore per il patrimonio e il verde pubblico: "Abbiamo stanziato 30.000 euro per la manutenzione e la messa a norma di nuovi giochi destinanti all’arredo dei parchi pubblici. L’importante è considerare queste attrezzature come patrimonio della comunità e denunciare eventuali atti di vandalismo che costringono ad un’ulteriore spesa".

Proposte, quindi, reali che riguardano e toccano direttamente la vita dei ragazzi e le loro problematiche, ma anche suggerimenti utili alla vita di tutti i cittadini. Il Consiglio Comunale ha svolto inoltre la sua seduta ordinaria, durante la quale sono stati votati alcuni ordini del giorno tra cui la proposta del Consigliere di maggioranza Francesco Perticaroli di aderire, come Comune, alla campagna nazionale “L’Italia sono anche io” per i diritti di cittadinanza degli stranieri. La campagna è a favore di una riforma del diritto di cittadinanza, affinché questa venga riconosciuta anche ai bambini nati in Italia da genitori stranieri regolari e che venga legiferata una nuova norma per il diritto elettorale amministrativo ai lavoratori regolarmente presenti in Italia da cinque anni.

La seconda proposta è stata quella della Consigliera di maggioranza Stefania Lucidi per la riduzione dell’Imposta Municipale Unica (IMU). La proposta, già avanzata da diversi comuni a livello nazionale, chiede al Governo Monti di non considerare nel computo della tassazione anche gli edifici agricoli, oltre ai terreni. "Per tutelare, per quanto possibile, gli interessi di un settore in difficoltà, com’è quello dell’agricoltura italiana di oggi".

Entrambe le proposte sono state presentate dai gruppi consiliari del Partito Democratico, della Federazione della Sinistra e dell’Italia dei Valori e votate all’unanimità da tutto il Consiglio Comunale.


da Francesco Perticaroli
coordinatore del PD di Maiolati Spontini







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-04-2012 alle 19:26 sul giornale del 17 aprile 2012 - 791 letture

In questo articolo si parla di attualità, francesco perticaroli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/xQH





logoEV