Maiolati Spontini: Gambini-Rossano contro l'Imu e Monti

marco gambini rossano 2' di lettura 17/04/2012 - Il Consigliere di opposizione Marco Gambini-Rossano presenta una mozione al consiglio comunale di Maiolati Spontini per chiedere al Comune di "adottare gli stessi principi adottati dal comune di Polistena (RC) con particolare riferimento alla salvaguardia del patrimonio dei cittadini rappresentato dalla prima casa, sterilizzando tale imposta dalle prime abitazioni".

Il Consigliere nel testo della mozione ricorda che "a giugno, mentre i cittadini italiani si recheranno agli uffici postali per pagare l'IMU i partiti andranno dal tesoriere dello stato italiano ad incassare la prima tranche dei rimborsi elettorali (189 milionidi euro su 290 milioni)".

"L'attuale governo presieduto dal neonominato senatore a vita Monti Mario è totalmente carente di qualsiasi legittimazione popolare, avendo attuato, - scrive ancora Gambini-Rossano -, nei fatti, con la colpevole complicità del Presidente della Repubblica pro tempore Napolitano Antonio, un vero e proprio golpe sostenuto dai poteri finanziari internazionali e da banche italiane ed estere ormai totalmente prive di qualsiasi reale contatto col territorio e la popolazione".

Il Consigliere comunale ricorda che "il 2 aprile 2012 l'Avvocato Paola Musu del foro di Cagliari ha presentato dettagliata denuncia er alto tradimento presso il Tribunale di Cagliari contro Napolitano Amato, Monti Mario e tutti i ministri e deputati per i seguenti capi d'accusa: attentato contro l'indipendenza o l'unità dello Stato (Art. 241 c.p.), associazioni sovversive (art. 270 c.p.), attentato contro la Costituzione dello Stato (art. 283 c.p.), usurpazione di potere politico (art. 287 c.p.), attentato contro gli organi costituzionali (art. 289 c.p.), attentato contro i diritti politici del cittadino (art. 294 c.p.), cospirazione politica mediante accordo (art. 304 c.p.), cospirazione politica mediante associazione (art. 305 c.p.)".

Gambini-Rossano invita a ripudiaretotalmente il debito pubblico creato, "in una collusione dai confini per il momento ancora oscuri, da politici italiani corrotti ed istituzioni internazionali finanziarie e massoniche negli ultimi trenta anni".

Allegate alla mozione si trovano copia del manifesto del Comune di Polistena e copia della denuncia presentata dall'Avv. Musu.



...

La mozione del consigliere Mar...

...

Il manifesto del comune di Pol...

...

La denuncia dell'Avvocato Musu...






Questo è un articolo pubblicato il 17-04-2012 alle 02:05 sul giornale del 18 aprile 2012 - 2797 letture

In questo articolo si parla di attualità, marco gambini rossano, paolo picci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/xRH