Rugby: a Firenze la Baldi perde incontro e play-off

Rugby Jesi 70 3' di lettura 17/04/2012 - Squadre inizialmente guardinghe con leggera prevalenza territoriale per la Baldi che si avvicina in due circostanze alla linea di meta fiorentina, senza però riuscire a concretizzare.

Firenze, per contro, alla prima azione di attacco riesce a bucare la disattenta difesa jesina, andando in meta alla bandierina. I leoncelli non ci stanno e, dopo essersi resi più volte pericolosi con azioni alla mano ed aver fallito con Iacob due calci di punizione che solitamente il romeno mette dentro, guadagnano terreno centimetro per centimetro riuscendo a pervenire alla meta con Fagioli, il quale concretizza una pressante percussione del pacchetto di mischia. I gigliati rispondono immediatamente e, con un passaggio lungo a saltare i centri, l'apertura serve l'ala che sfonda la difesa e segna il sorpasso locale, incrementato dalla trasformazione che manda le contendenti al riposo sul 12-7.

La seconda frazione di gioco vede un calo di intensità del gioco di Jesi che veniva puntualmente sfruttato da Firenze, la quale segnaancora una meta divaricando la forbice. A questo punto i ragazzi di Montesi alzano il ritmo e segnano una splendida meta con il giovanissimo Lorenzo Pesarini, che concretizza una ficcante azione alla mano, ma, come è troppo spesso è successo nel corso della stagione, i leoncelli dopo aver segnato perdono la concentrazione e consentono alla squadra avversaria di marcare la quarta meta grazie ad un errore difensivo dei tre quarti. A quel punto capitan Albani suona la carica per l'assalto finale, tanto che gli ultimi dieci minuti dell'incontro Jesi occupa stabilmente la metà campo fiorentina. La veemente azione portava alla meta di Ramazzotti, poi trasformata da Iacob, che da posizione difficile si fa perdonare i due errori in avvio. La successiva serie di attacchi si infrange però contro la strenua difesa locale.

La partita è stata avvincente, con continui capovolgimenti di fronte. Le squadre si sono sostanzialmente equivalse e sebbene sia uscita sconfitta Jesi si è fatta preferire in più occasioni per il brillante, ma discontinuo, gioco. È prevalsa, invece, la maggiore esperienza e vigore fisico di Firenze che ha saputo capitalizzare ottimamente tutte le occasioni che ha creato.

Svanisce, così, il sogno di qualificarsi per i play off promozione. Ora è molto importante mantenere la quarta posizione, vuoi per confermare almeno il risultato della stagione precedente, vuoi per acquisire una posizione privilegiata nel ranking nell'ottica della prossima stagione. Comunque domenica prossima i leoncelli sono chiamati all'impegno casalingo con il Parma, diretta concorrente proprio per la quarta piazza, ed il 6 maggio concluderanno il campionato, sempre fra le mura amiche, con il recupero della partita con il Forlì. I ragazzi sicuramente tireranno fuori tutto il proprio carattere per ottenere due vittorie che consentirebbero di finire la stagione in maniera onorevole e con la speranza di migliorare l'anno prossimo.

Firenze Rugby Club – Baldi Rugby Jesi ’70 24 - 19 (Punti 5 - 1)

Baldi Jesi: Pulita (15° 2t Feliciani), Ramazzotti, Cappuccini, Piccinini, Marinelli (20° 2t Pesarini), Iacob, Fagioli (25° 27 Magni), Piergirolami, Albani, Liberatore, Quaresima, Kidumu (27° 2t Pararelli), Matera (30° 2t Vasiliu), Pompozzi (20 1t Naveo) (27° 2t Ye), Bartolucci. Allenatore Montesi.

Arbitro: Castagnoli di Livorno.

Realizzazioni – Primmo tempo: 12° meta Firenze (5-0); 35° meta Fagioli (5-5), trasformata Iacob (5-7); 40° meta Firenze(10-7), trasformata (12-7). Secondo tempo: 16° meta Firenze (17-7), trasformata (19-7); 24° meta Pesarini (19-12); 26° meta Firenze (24-12), 33° meta Ramazzotti (24-17), trasformata Iacob (24-19).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-04-2012 alle 16:18 sul giornale del 18 aprile 2012 - 728 letture

In questo articolo si parla di sport, jesi, rugby, rugby jesi 70

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/xS0