Amministrative 2012: Sbarbati (Sel), è necessaria una Consulta Economica permanente

sel 2' di lettura 18/04/2012 - Le problematiche relative al lavoro sono al centro dell’iniziativa politica nazionale di SEL. Lo sono anche a livello locale con il contributo che intendiamo portare nel dibattito e, soprattutto, nella concreta azione politico-amministrativa del dopo elezioni.

Il nuovo Consiglio Comunale di Jesi dovrà assumere come centrale la questione del lavoro in tutte le sue espressioni. Pur nella consapevolezza dei limiti di una Amministrazione Comunale nella definizione di politiche industriali e di sviluppo, è necessaria la sua presenza attiva e costante. La città si aspetta proposte di sviluppo realistico e compatibile e non generiche affermazioni di principio.

Non è sufficiente rivendicare un pur legittimo ruolo nei confronti della Regione. L’attenzione da parte degli Enti sovracomunali va conquistata con la forza e la ragionevolezza delle proposte e con la condivisione delle stesse da parte del tessuto produttivo locale.

Cura e sviluppo delle infrastrutture, ruolo del Consorzio Zipa, servizi alle imprese, razionalizzazione della spesa, contenimento dei costi e dei tempi della pubblica amministrazione, politiche tariffarie, attenzione al Centro Storico, sviluppo urbanistico, green economy sono solo alcuni degli aspetti che la nuova Amministrazione Comunale dovrà affrontare in una visione strategica della città. Un ruolo propositivo nei confronti della Regione per la definizione di una politica industriale.

Lo strumento può essere la Consulta Economica, un tavolo di lavoro permanente, in cui si ascoltino e si confrontino le problematiche relative allo sviluppo. Un organismo che serva a definire proposte. Un rapporto non episodico ed emergenziale (slegato, cioè, da singole crisi aziendali) con la partecipazione di tutti i soggetti (lavoratori, artigiani e commercianti, imprese industriali, istituti di credito). E dopo l’ascolto la proposta, l’iniziativa concreta e condivisa. La Consulta, per aumentarne l’autorevolezza, dovrà essere coordinata direttamente dal Sindaco che, così facendo, darà un segnale di priorità ai temi del lavoro e dello sviluppo di Jesi e della Vallesina.


da Sandro Sbarbati
Candidato SEL – Sinistra Ecologia Libertà
per Melappioni Sindaco





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-04-2012 alle 09:58 sul giornale del 19 aprile 2012 - 891 letture

In questo articolo si parla di attualità, sandro sbarbati, sel - sinistra ecologia e libertà, Sel Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/xUV





logoEV