x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
articolo

Amministrative 2012: è Sergio Garofoli l'assessore ai lavori pubblici scelto da Bacci

4' di lettura
4082
di Paolo Picci
redazione@viverejesi.it

Sergio Garofoli

Massimo Bacci presenta il secondo assessore della futura squadra di Amministratori che intende chiamare a sé in caso di vittoria elettorale alle prossime amministrative del 6 e 7 maggio. Sarà Sergio Garofoli a ricoprire il ruolo di Assessore ai lavori pubblici, all’urbanistica ed al traffico.

“Continuo a presentare coloro che ho scelto per amministreranno la città con me se i cittadini vorranno darci la loro fiducia”, dichiara Bacci, “Anche questa persona, come coloro che verranno, è stata scelta in base ai criteri che ho più volte ribadito: di tecnici, persone che conoscono i problemi che dovranno affrontare e risolvere, ma che non sono compromesse con le vecchie gestioni politiche. Una scelta tecnica, accolta con favore anche da Patto per Jesi. Sono contento che una persona dello spessore di Sergio Garofoli abbia deciso di accettare la mia proposta perché questo dimostra la credibilità di cui gode il nostro progetto”.

Sergio Garofoli si presenta: “57 anni, vivo a Jesi dal 1986. Sono sposato ed ho una figlia trentenne.

Sono dipendente della Provincia di Ancona, in qualità di responsabile tecnico, all’interno del dipartimento “Gestione del territorio”. Attualmente ricopro, del settore Tutela e valorizzazione dell’Ambiente, la Posizione Organizzativa dell’area Acque pubbliche e sistemazioni idrauliche. Precedentemente ho svolto il ruolo di responsabile della manutenzione della viabilità provinciale e ancor prima della struttura operativa esterna viabilità con sede a Jesi. Nei miei trentacinque anni di lavoro alle dipendenze della Amministrazione Pubblica, sono stato responsabile dell’ufficio tecnico comunale di Monterado e Serra San Quirico e, per alcuni brevi periodi, responsabile dell’ufficio urbanistica dei Comuni di Serra Dè Conti e Barbara.

Massimo Bacci mi ha proposto di far parte della sua amministrazione, qualora eletto sindaco. Ho dichiarato la mia disponibilità perché, oltre alle riconosciute qualità dell’uomo ed alla condivisione del programma, sono convinto che è anche un onore, ma soprattutto un dovere, impegnarsi nella vita sociale della città in cui si vive.

Dedico molto del mio tempo libero alla lettura; mi interessano le produzioni teatrali e sono un appassionato di musica”.

Dal suo curriculum si notano anche precedenti esperienze politiche con incarichi di consigliere comunale a Staffolo, fra il 2004 ed il 2006, ed ancora prima ad Arcevia, dal 1975 al 1985.

“Per amministrare la città è fondamentale conoscere i problemi che si devono affrontare, quindi prima di dire qualcosa vorrò informarmi bene per fare le corrette valutazioni. In particolare vedere nei dettagli il piano dei lavori pubblici, quali lavori sono stati iniziati ed a che punto sono, valutare eventuali contenziosi aperti, ed infine, ma in primo piano, conoscere le disponibilità a bilancio e quali margini di azione lasci il rispetto del patto di stabilità. Tutti sappiamo che le risorse sono poche, ma Bacci mette entusiasmo e quindi sono ottimista.

Per il momento posso dire che non sempre le rotatorie sono la giusta soluzione ai problemi di viabilità, anzi, e vorrei porre una domanda: ma vi sembra che una persona anziana, o con qualche altra difficoltà, possa attraversare il Viale della Vittoria senza correre rischi?”

A rappresentare la lista collegata, Patto per Jesi, c’è Raffaele Pastore: “Qualunque sarà il risultato elettorale avremo molto lavoro da fare, sia come assessori che come consiglieri di opposizione, visto lo stato in cui lasceranno la città. Ma condivido la scelta di Bacci su Garofoli e sono sicuro che saprà svolgere il suo ruolo di Assessore con capacità”.

Le conclusioni sono per Bacci, che si rivolge agli elettori: “Sono rimasti oramai pochi giorni di campagna elettorale e chiedo ai cittadini di venire a votare, perché quella che la nostra lista rappresenta è vera possibilità di cambiamento, proposta da persone serie e qualificate. E rivolgo una richiesta anche agli altri candidati: che pubblichino la loro storia, cosa hanno fatto nella loro vita pubblica, i risultati che hanno ottenuto, le loro fonti di reddito. Lo faccia anche Melappioni. Se non lo farà allora alzeremo i toni della nostra campagna, già da questa sera, perché è giunto il momento di fare chiarezza di fronte ai cittadini. E’ giunto il momento in cui spieghi come farà a tenere in piedi la coalizione che lo sostiene, senza accontentare gli esponenti della vecchia amministrazione che ha in lista e come domani pensa di riuscire, con le stesse persone di ieri, a cambiare il vecchio modo di fare politica. Ha ancora pochi giorin per dare queste spiegazioni ai cittadini e fare chiarezza”.

A chiudere l’annuncio che sabato sarà presentato il terzo Assessore, quello con delega allo Sport: “Garantisco che ci sarà un’altra sorpresa dimostrando che siamo aperti a tutte le idee basta che siano concrete e credibili, che non abbiamo altri interessi che non siano quelli di Jesi”.



... Pastore, Bacci e Garofoli
... Massimo Bacci
... Raffaele Pastore
... Sergio Garofoli


Sergio Garofoli

Questo è un articolo pubblicato il 20-04-2012 alle 01:15 sul giornale del 21 aprile 2012 - 4082 letture