x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Monte San Vito: Fiamma Tricolore, il Sindaco Sartini ed il problema degli anziani

2' di lettura
875

da Movimento Sociale Fiamma Tricolore

Sezione di Chiaravalle


Fiamma Tricolore

La notizia dell'anziano caduto e per 14 ore rimasto a terra ci ha fatto letteralmente saltare dalla sedia. Il solo fatto di essere stato soccorso dopo diverse ore da parte dei volontari della Croce Gialla di Chiaravalle, per noi del Movimento Sociale è un campanello d'allarme serio che dovrebbe allo stesso tempo impensierire contemporaneamente la comunità, gli assessorati di competenza e le strutture socio-sanitarie.

A parte pochi privilegiati, per reddito e salute, oggi gran parte degli anziani vive una penosa condizione di invisibilità, di emarginazione e di solitudine. Con pensioni sempre più striminzite per successive riforme (Dini, Amato, Prodi, Monti) e dall'altra vivendo in un tipo di società che dà valore alla produttività, alla velocità, alla giovinezza, all'efficienza, al consumo vistoso e immediato, all'individualismo competitivo ed esasperato, al cambiamento costante di gusti e opinioni è normale che questi fattori tendano ad escludere chi non riesce ad adeguarsi a questi valori e ritmi dominanti. Ma quello che ancora più ci addolora è l'esclusione dell'anziano all'interno della famiglia stessa, poco adatto ai ritmi convulsi e alla ideologia consumistica, spesso d'intralcio alla filosofia del massimo divertimento da realizzare oggi, subito.

Ed allora ci rivolgiamo direttamente al sindaco Sabrina Sartini che ha anche la delega per le politiche ai servizi sociali. Oltre a parlare di Poli Scolastici, di risolvere i problemi di singoli, di oneri di urbanizzazione, vogliamo anche occuparci degli anziani e della loro solitudine? Come hanno intenzione il sindaco e l’amministrazione di Monte San Vito di risolvere un problema che non può solo ed esclusivamente riguardare i disabili? E' noto da anni, l'impossibilità di trovare un accompagno, una persona di sostegno, o quella che comunemente viene chiamata “badante”. Occorre sempre rivolgersi al “mercato”, alle case di riposo sempre più care, al parroco, o all'amico che ha avuto lo stesso problema o leggendo gli avvisi in ospedale.

Il primo mandato Sartini sta per entrare nel secondo anno di attività e in riferimento alla delibera di consiglio n. 4 del 26 febbraio 2011 riguardante le linee programmatiche relative alle azioni ed ai progetti da realizzare nel corso del mandato, l’attuale sindaco ha definito di primaria rilevanza, di primaria importanza la tutela di tutto ciò che è welfare, che è stato sociale e rileggendo con attenzione il programma elettorale con cui la coalizione Democratici e Riformisti hanno vinto le elezioni si parla di fondi e proposte di detrazione fiscale per spese di assistenza e cura degli anziani. Solo parole e chiacchiere o vogliamo cominciare a discutere anche di queste cose? Aspettiamo risposta.



Fiamma Tricolore

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2012 alle 00:06 sul giornale del 21 aprile 2012 - 875 letture