x

Amministrative 2012: Sbarbati (Sel), Jesi positiva

Sel per Melappioni Sindaco 1' di lettura 28/04/2012 - Durante la campagna elettorale per l'elezione del Sindaco e del Consiglio comunale si vuole accreditare, in modo rozzo ed aggressivo, l'idea secondo cui Jesi sia una città caratterizzata da un totale segno negativo in tutti i settori.

La attuale crisi economica nazionale e internazionale certo rende difficile anche il governo degli enti locali: ma, al di là delle cose fatte e di quelle non fatte, al di là degli inevitabili errori, Jesi mantiene ancora intatta la sua realtà di comunità civile, dove qualità della vita, servizi alla persona, servizi culturali, integrazione sociale, solidarietà e volontariato sono presenti e vitali, anche se confrontati con altre città italiane.

Ci pare ingiusto e scorretto, soprattutto verso la città, squalificare il dibattito politico negando le conquiste civili e democratiche, amplificando limiti e difetti usati come strumenti contundenti verso gli avversari nella competizione elettorale.

Questo nega le solide tradizioni democratiche di Jesi, la qualità civica, ottenuta grazie al lavoro, alla intelligenza e alla onestà dei suoi cittadini e dei suoi amministratori.

Ogni esasperazione - magari figlia del clima elettorale - ha bisogno di una equilibrata ricomposizione al fine di guardare la realtà concreata della città in tutti i suoi bisogni, limiti ed eccellenze.

Ne ha bisogno la città intera, i suoi cittadini, il suo futuro che sarà di positivo se sapremo leggere con maturità ed intelligenza i segni dei tempi che stiamo vivendo.

Jesi è una città positiva. Averne consapevolezza è già essere nel futuro.


   

da Sandro Sbarbati
Candidato SEL – Sinistra Ecologia Libertà
per Melappioni Sindaco





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2012 alle 18:36 sul giornale del 30 aprile 2012 - 725 letture

In questo articolo si parla di attualità, sandro sbarbati, Sel Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ypn