Quantcast

Cupramonta: i consiglieri della Lista Fazi alla Giunta Cerioni; basta scuse, i cuprensi non possono aspettare

Cupra 2011 2' di lettura 03/05/2012 - Nella seduta di lunedì scorso il Consiglio Comunale ha votato il Bilancio Consuntivo del 2011, che determina un avanzo di circa 200.000 euro, anche ereditato dal passato.

Le illazioni che l’attuale Giunta Cerioni aveva propinato durante la campagna elettorale sono rivelate per quello che erano: bugie.

La Giunta Fazi ha lasciato un Comune con molte importanti opere in via di realizzazione e, a differenza di quanto raccontato dagli attuali Amministratori, conti in perfetto ordine con importanti risorse da utilizzare per sostenere la comunità locale in questo difficile momento.

Per il sindaco Cerioni e compagni non è quindi più possibile piangersi addosso e utilizzare presunte difficoltà economiche del Comune come giustificazione della propria inoperosità. Ad essere in difficoltà non sono le casse Comunali, ma sono i cittadini, che devono far fronte ad una crisi economica importante e a un aumento spropositato della pressione fiscale.

Per l’ennesima volta lunedì scorso abbiamo invece assistito ad un Consiglio Comunale assolutamente vuoto senza alcun argomento realmente importante per il paese.

Siamo veramente preoccupati dall’atteggiamento di questa amministrazione, la cui inoperosità è oramai un dato di fatto.

E’ per questo che il Gruppo Cupra 2011, in segno di protesta ma soprattutto di sprone all’Amministrazione, ha deciso di non parteciparvi.

La nostra non è una protesta fine a se stessa, ma un tentativo di interrompere il torpore. Vorremmo portare il nostro contributo a Cupramontana, affrontando i veri problemi di questo territorio, ma l’input deve avvenire dall’Amministrazione, che invece latita.

Un anno fa abbiamo sentito parlare di Consigli Comunali partecipati, portati tra la gente. Ci domandiamo se soprattutto il Sindaco, che presiede il Consiglio, ricorda queste parole. Cupramontana non può permettersi di fermarsi, merita un’Amministrazione dinamica, capace di farla continuare a crescere.

Se questa Amministrazione, fino ad oggi immobile, inizierà a svolgere per bene il lavoro che i cittadini le hanno dato mandato di svolgere, noi saremo pronti a dare tutto il nostro contributo. Fino a quando però l’amministrazione continuerà con il suo immobilismo, con la sua politica ideologica che partorisce esclusivamente mercatini e cineforum spacciati per elisir di crescita, in noi troverà una decisa opposizione. Non possiamo permettere che Cupramontana torni indietro.


da Luca Stronati
Fabio Fazi
Samoele Clementi
Luca Annibaldi

Gruppo Consiliare Cupra 2011

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-05-2012 alle 09:01 sul giornale del 04 maggio 2012 - 1292 letture

In questo articolo si parla di attualità, cupramontana, Gruppo Consiliare Cupra 2011, Luca Stronati, Fabio Fazi, Samoele Clementi, Luca Annibaldi, lista fazi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/yx7





logoEV
logoEV