Quantcast

Monte San Vito: Cillo (Pdl), al momento l'unica certezza per la residenza protetta è che non ci son soldi

Thomas Cillo 3' di lettura 03/05/2012 - Finalmente, nel corso dell'ultimo Consiglio Comunale è stata discussa l'interrogazione presentata dal sottoscritto e relativa alla situazione in cui versa la Residenza Protetta "E.Medi".

La Residenza Protetta, da sempre garantisce a Monte San Vito elevati servizi agli ospiti provenienti sia dal nostro, che da comuni limitrofi e nonostante le minori risorse trasferite negli anni, ha sempre mantenuto uno standard qualitativo decoroso delle prestazioni di accoglienza e dei servizi di assistenza a favore di una fascia di cittadini disagiati.

Con determina n. 419 del 24/09/2010 e relativa convenzione del 27/09/2010 Rep. N. 2345 veniva conferito incarico per la redazione del progetto preliminare e definitivo per l'adeguamento della struttura alla Legge Regionale nr.20/02, adempimento poi confermato dal Commissario prefettizio in data 29/09/2010 e 28/10/2010.

A seguito della redazione del progetto preliminare, redatto anche sulla scorta delle conoscenze più approfondite sulla tipologia degli interventi da eseguire, anche in considerazione della analisi di vulnerabilità sismica eseguita, si è determinato che il costo complessivo dell’intervento di adeguamento dell’edificio in argomento ammonta ad Euro 500.000,00 euro, anziché dei 400.000 previsti con lo studio di fattibilità.

Alla luce di ciò l'interrogazione poneva queste semplici domande al Sindaco:

1)Se ritenga il servizio offerto dalla Residenza Protetta, una priorità per Monte San Vito;

2)Se sia stata inoltrata domanda alla Regione per ottenere il necessario cofinanziamento dell'opera e con quale esito;

3)Qualora la Regione non potesse corrispondere quanto di competenza, come l'amministrazione intenda procedere al fine di corrispondere alle indicazioni della normativa regionale.

Abbiamo finalmente appreso che anche per l'Amministrazione, la Residenza Protetta è una priorità e che si stanno cercando di fare tutti gli sforzi al fine di reperire fondi per effettuare il suddetto intervento, fondamentale per la prosecuzione della attività.

C'è stata anche l'ufficialità che i fondi con cui la Regione doveva cofinanziare l'opera - o meglio il contributo richiesto dal nostro Comune (400.000 €) - non verranno erogati.

Intanto, in attesa di capire come e se reperire i fondi necessari, è stato annunciato che verrà richiesta una proroga dei termini per l'adeguamento della struttura, termini per ora fissati al 31/11/2012 che secondo la Legge nr. 20/02 devono essere effettuati per l'accreditamento della struttura.

La cosa che ci ha lasciato fortemente perplessi è stata la formula fumosa e politichese utilizzata dal Sig. Sindaco che ha mostrato un approccio non di carattere programmatico ma del tutto evanescente.

La locuzione: "stiamo cercando soluzioni ad ampio respiro" sono privi di alcun significato pratico.

Oltretutto, è stato velatamente (ma nemmeno poi così tanto) annunciato che in futuro non si vuole più incorrere in situazioni di emergenza e che la Residenza Protetta dal 2005 ad oggi è costata al nostro Comune interventi per un'ammontare di 800.000 €.

Tale dichiarazione, spalanca la possibilità di una prospettiva futura per la Residenza Protetta con una gestione esternalizzata.

A rigor di logica però, se questa fosse la strada che l'Amministrazione intenderà intraprendere (e della quale ci si riserva di commentare quando vi sarà ufficialità in merito) la struttura dovrà essere obbligatoriamente messa a norma sotto il profilo sismico e pertanto il problema va comunque affrontato.

Rimaniamo in attesa di conoscere sviluppi e di dare così contezza agli ospiti della Residenza, ai lavoratori della coperativa KGS CAREGIVEER (che ringrazio per il lavoro svolto) e soprattutto ai monsanvitesi di quale sarà il futuro di questa nostra importante struttura.


da Thomas Cillo
Capogruppo Pdl di Monte San Vito





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-05-2012 alle 17:10 sul giornale del 04 maggio 2012 - 539 letture

In questo articolo si parla di attualità, monte san vito, pdl, thomas cillo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/yzP





logoEV
logoEV